Apri il menu principale
Piero Ignazi

Piero Ignazi (Faenza, 15 febbraio 1951) è un accademico e politologo italiano, esperto in politica comparata.

Indice

Cenni biografici e carriera accademicaModifica

Nato a Faenza nel 1951, si è laureato magna cum laude in Scienza della politica all'Alma Mater nel 1974. Si è perfezionato dapprima, tra il 1976 ed il 1978, presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Istituto Universitario Europeo di Firenze e poi, tra il 1978 e il 1979, al "Department of Political Science" del MIT. A sostegno delle sue ricerche ha ottenuto numerose borse di studio bandite da strutture di ricerca italiane (CNR, 1982), francesi (Fondation Nationale des Sciences Politiques, 1982 e Centre National de la Recherche Scientifique, 1986) e statunitensi (Fulbright-Hays Foundation, 1979). Ha percorso quasi tutte le tappe della carriera universitaria presso l'Ateneo felsineo, iniziando come ricercatore confermato (1984), poi dopo essere stato professore associato di Scienza politica alla facoltà di Economia dell'Università della Calabria dal 1998 al 2000 è diventato professore ordinario di Politica comparata nel 2000. All'interno dell'Alma Mater ha altresì ricoperto alcuni incarichi accademici, tra cui la presidenza del corso di laurea in Relazioni internazionali tra il 2000 e il 2003 e la direzione nel 2000-2003 e nel 2012-2014 del master universitario prima in Relazioni Internazionali e poi in Diplomazia e politica internazionale, istituto in collaborazione con l'Istituto Diplomatico della Farnesina. Ha inoltre tenuto attività didattica, oltre che di ricerca, presso numerose Università estere (Tunisi, Parigi, Treviri, Denver, Lille, Oxford, Madrid, Montreal). Dal 2003 al 2010 è inoltre stato membro del'l Editorial Board dell'"International Political Science Review", e dal 2001al 2013 del comitato scientifico della "Rivista Italiana di Scienza Politica". [1] Ha scritto diversi saggi sui partiti in Italia e in Europa. Fra le sue ricerche, hanno una particolare importanza quelle sulla destra europea e italiana, per la quale, riferendosi al MSI, ha coniato la definizione di «polo escluso».


Attività pubblicisticaModifica

In passato ha collaborato con il quotidiano Il Sole-24 Ore, dal 1993 al 2012 e con il settimanale l'Espresso dal 2007 al 2017 e, dal 2012, è editorialista di la Repubblica. Durante il triennio 2009-2011 è stato direttore della rivista di cultura e politica Il Mulino[2].

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Curriculum vitae del prof. Ignazi www.unibo.it/sitoweb/piero.ignazi
  2. ^ Dino Messina. «Il Mulino»: illuminismo versione 2000 Indice più ricco, nuova grafica, sito web «Il Corriere della Sera», 25 febbraio 2009, p. 42.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN94004366 · ISNI (EN0000 0001 0859 3566 · LCCN (ENn79124898 · GND (DE137467583 · WorldCat Identities (ENn79-124898
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie