Apri il menu principale

Pietro Rovelli

violinista e compositore italiano

Pietro Rovelli (Bergamo, 6 febbraio 1793Bergamo, 8 settembre 1838) è stato un violinista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Studiò assieme a suo nonno Giovanni Battista, che fu il primo violinista della cappella musicale della basilica bergamasca di Santa Maria Maggiore, e con padre il Alessando Rovelli, violinista europeo che diresse l'orchestra di Weimar. Studiò presso il conservatorio francese con il famoso compositore Rodolphe Kreutzer. La sua carriera stava migliorando soprattutto in quel posto ma dopo un po' di tempo gli fu proposto di diventare primo concertista presso la corte di Monaco di Baviera, dove vi era anche Ludwig Spohr Si esibì anche a Vienna, dove eseguì le sue composizioni e dove creò Capricci per violino.[1]

Dopo il ritorno a Bergamo assunse il posto di primo violino presso la Capella di Santa Maria Maggiore. Fu anche direttore d'orchestra.

Morì per amore nel 1838, il suo violino fu acquistato da Paganini.[1]

Opere principaliModifica

  • 6 Capricci per violino op. 3 (Vienna, 1820)
  • 6 Capricci per violino op. 5 (Lipsia, 1822)
  • 12 capricci per violino

NoteModifica

  1. ^ a b ROVELLI, PIETRO | BGpedia [collegamento interrotto], su www.bgpedia.it. URL consultato il 1º luglio 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN15039473 · ISNI (EN0000 0001 1040 922X · SBN IT\ICCU\LO1V\166937 · LCCN (ENn92112434 · GND (DE116665920 · BNF (FRcb14843105n (data) · CERL cnp01080633