Apri il menu principale

Pieve di Santa Maria Assunta (Montemignaio)

edificio religioso di Montemignaio
Pieve di Santa Maria Assunta
Pieve di Santa Maria Assunta (Montemignaio) 02.jpg
La pieve di Santa Maria Assunta a Montemignaio
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàMontemignaio
Religionecattolica
TitolareMaria Assunta
Diocesi Fiesole

La pieve di Santa Maria Assunta è un edificio sacro di Montemignaio che si trova in località Pieve.

Storia e descrizioneModifica

La pieve è ricordata dal 1103, e si trovava sotto la giurisdizione del vescovo di Fiesole; passò nel secolo successivo sotto il patronato dell'abbazia di Vallombrosa. Leggende popolari attribuiscono alla duchessa Matilde di Toscana un ruolo nella fondazione dell'edificio. L'edificio, a tre navate, ha subito la ricostruzione della facciata e dell'abside. È caratterizzata dall'ultimo valico di ridottissima ampiezza, sul quale si imposta la volta a botte che conclude le navate laterali. Notevole è l'apparato decorativo dei capitelli, scolpiti a fogliami o con figurazioni umane. Nella chiesa si conservano una tempera su tavola con Madonna col Bambino, attribuita a Giovanni di Francesco Toscani, e una terracotta invetriata con la Madonna col Bambino tra sant'Antonio abate e san Sebastiano, di Benedetto Buglioni.

La pieve di Santa Maria Assunta di Montemignaio fu recuperata dal pievano don Primo Primavori con grandi sacrifici economici e personali. Nella pieve c'è una scritta a memoria di questo. L'impegno del pievano don Primo Primavori fu riconosciuto anche dalla prima amministrazione comunale del dopo guerra 1946 con delibera consiliare per conferirgli la cittadinanza onoraria.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica