Apri il menu principale

Pino Spotti

compositore italiano
Pino Spotti
Pino Spotti.jpg
Pino Spotti nel 1955
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica leggera
Periodo di attività musicale1935 – 1958
EtichettaOdeon

Giuseppe Spotti, noto come Pino Spotti (Parma, 13 novembre 1917Milano, 6 ottobre 1958), è stato un compositore italiano.

BiografiaModifica

Iniziò a studiare musica con il direttore di coro Aldo Lazzari; nel 1934 si diplomò in pianoforte al Conservatorio della sua città, e nel 1941 ottenne il secondo diploma in composizione.

Negli anni trenta lavorò come pianista per sfilate di moda e spettacoli di rivista, iniziando a comporre le prime canzoni; nel dopoguerra si trasferì a Milano per lavorare in un caffè concerto ed entrò in contatto con il mondo discografico e dell'editoria musicale, in particolare con i fratelli Carlo Alberto e Alfredo Rossi.

Dopo essere entrato come pianista nell'orchestra di Gorni Kramer, formò una propria orchestra e tenne numerosi spettacoli passando dal jazz alla classica. Scrisse alcune tra le più note canzoni del periodo, come Le tue mani per Jula de Palma (incisa anche da Nicola Arigliano, Lucia Mannucci, Mina e Johnny Dorelli), Brivido blu, testo di Alberto Testa, per Tony Dallara, Per tutta la vita, sempre con parole di Alberto Testa, per Jula de Palma e Wilma De Angelis, che fu presentata postuma al Festival di Sanremo 1959 e che, pur essendo eliminata, divenne un successo anche negli Stati Uniti, tradotto da Kim Gannon in I want to be wanted ed inciso tra gli altri anche da Brenda Lee.

Fondò il Quartetto Radar, che accompagnò sia dal vivo che su disco con la sua orchestra; nel 1955 presentò con Lucia Mannucci del Quartetto Cetra il programma Una voce e un pianoforte, e si dedicò anche alla composizione di alcune colonne sonore, come Per le vie della città nel 1956 (regia di Luigi Giachino), con Febo Conti e Gino Bramieri.

Nel 1956 fu nominato direttore delle Edizioni musicali Ariston, incarico che mantenne fino alla morte prematura, avvenuta nel 1958; grazie all'interessamento della moglie Giusta e di Alberto Testa, Per tutta la vita partecipò al Festival di Sanremo 1959, diventando il suo ultimo successo.

Le principali canzoni scritte da Pino SpottiModifica

Anno Titolo Autori del testo Autori della musica Interpreti
1954 Le tue mani Montano Pino Spotti Jula de Palma
1956 La mia terra Luciano Beretta Pino Spotti Jula de Palma
1959 Brivido blu Alberto Testa Pino Spotti Tony Dallara
1959 Per tutta la vita Alberto Testa Pino Spotti Jula de Palma e Wilma De Angelis

Discografia parzialeModifica

BibliografiaModifica

  • Dizionario della canzone italiana, di Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), ed. Curcio, 1990; alla voce Spotti Pino
Controllo di autoritàVIAF (EN87294608 · ISNI (EN0000 0000 6053 4523 · WorldCat Identities (EN87294608
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica