Distretto di Blagoevgrad

regione bulgara
(Reindirizzamento da Pirin Macedonia)
Distretto di Blagoevgrad
distretto
(BG) Област Благоевград
Distretto di Blagoevgrad – Stemma
Distretto di Blagoevgrad – Veduta
Una città del distretto di notte.
Localizzazione
StatoBulgaria Bulgaria
Amministrazione
CapoluogoEmblem of Blagoevgrad.svg Blagoevgrad
GovernatoreBiser Mikhailov
Territorio
Coordinate
del capoluogo
41°45′50″N 23°05′43″E / 41.763889°N 23.095278°E41.763889; 23.095278 (Distretto di Blagoevgrad)Coordinate: 41°45′50″N 23°05′43″E / 41.763889°N 23.095278°E41.763889; 23.095278 (Distretto di Blagoevgrad)
Altitudine555 m s.l.m.
Superficie6 449,47 km²
Abitanti324 110 (2011)
Densità50,25 ab./km²
Comuni14
Distretti confinantiKjustendil, Sofia, Pazardžik, Smoljan
Altre informazioni
Linguebulgaro
Fuso orarioUTC+2
ISO 3166-2BG-01
TargaE
Cartografia
Distretto di Blagoevgrad – Localizzazione
Sito istituzionale

Il distretto di Blagoevgrad (in bulgaro: област Благоевград) è un distretto bulgaro di 324.110 abitanti. Confina a ovest con la Macedonia del Nord (regione Orientale e regione Sudorientale), a nord con i distretti di Kjustendil e Sofia, a est con i distretti di Pazardžik e Smoljan, a sud con la Grecia (regioni della Macedonia Orientale e Tracia e della Macedonia Centrale). È il terzo distretto più esteso della Bulgaria, dopo quelli di Sofia e di Burgas.[1]

Essendo parte della regione storica macedone, il distretto è anche noto come Macedonia Pirin, dal nome della locale catena montuosa.

StoriaModifica

 
Petizione degli abitanti del Scaptopara per Gordiano III

I primi insediamenti risalgono all'età del bronzo e del ferro. Successivamente i traci colonizzarono il territorio e lo battezzarono Scaptopara (in greco Σκαπτοπαρα, che significa città di mercato) . Intorno al 300 a.C. fu conquistata dall'Impero Romano.[2]

Blagoevgrad divenne parte dell'Impero Ottomano dal 1374 al 1383, quando i turchi ottomani conquistarono le città greche di Serres e di Drama. La città fu inclusa nei documenti ottomani qualche tempo dopo la conquista finale di Salonicco (1430), con il nome di Nevrokop. Nel 1480 Mehmed Bey, figlio di Karaca Paşa, fece costruire una grande moschea, che rappresentò il primo monumento architettonico ottomano nel distretto. Nel 1900 la popolazione del distretto contava 12.500 persone di origine turca e di religione musulmana, 26.960 bulgari di religione musulmana e 35.310 bulgari di religione cristiana.[2]

Dopo la prima guerra balcanica (1912-13), l'Impero Ottomano perse quasi tutti i territori europei, compresa Nevrokop. Da quel momento la città, ormai diventata un distretto della Bulgaria, iniziò un lento cambiamento: vennero cacciati la maggior parte dei turchi dal territorio e vennero aperte varie scuole bulgare cristiane.[2]

La città è stata rinominata Blagoevgrad nel 1950 da Dimitar Blagoev, un rifugiato bulgaro dalla Macedonia.

Geografia fisicaModifica

Il distretto di Blagoevgra è situato nella parte sud-occidentale della Bulgaria e confina a ovest con la Macedonia del Nord, a nord con i distretti di Kjustendil e Sofia, a est con i distretti di Pazardžik e Smoljan, a sud con la Grecia. Inoltre il territorio copre una superficie di circa 628 km2, la quale superficie rende Blagoevgrad il terzo distretto più esteso della nazione.

MorfologiaModifica

 
Il Monte Mussala visto da Yastrebec

Dal punto di vista geologico, il distretto di Blagoevgrad è prevalentemente montuoso. Nel lembo settentrionale di Blagoevgrad, al confine con il distretto di Kjustendil e quello di Sofia, è presente il massiccio del Rila (il sesto gruppo montuoso d'Europa) e la vetta più elevata della Bulgaria e dell'intera penisola balcanica (Mussala). Verso il centro e per quasi l'intero territorio è presente la catena montuosa del Pirin (il settimo gruppo montuoso d'Europa), nota soprattutto per la sua ricca flora e fauna, infatti gran parte del territorio è coperto da boschi, che comprendono le più belle foreste di conifere della Bulgaria e rendono il territorio un importante centro turistico e di sport invernali. Inoltre è presente anche la seconda vetta più elevata della nazione (Vihren).

Principali elevazioni di Blagoevgrad
Cima Gruppo Altezza
in m s.l.m.
Mussala Rila 2925
Vihren Pirin 2914
Kutelo Pirin 2908
Banski Suhodol Pirin 2884
Poležan Pirin 2851
Kamenica Pirin 2822
Malăk Poležan Pirin 2822
Bajuvi Dupki Pirin 2820
Jalovarnika Pirin 2763
Kajmakčal Pirin 2763
Gazej Pirin 2761
Beslet Rodopi 1938

IdrografiaModifica

Nel distretto sono presenti due grandi fiumi: Struma e Mesta.[3] Il primo sorge nella catena montuosa del Vitoša ed attraversa il capoluogo Blagoevgrad e i comuni Kresna, Petrič, Sandanski e Strumjani. L'ultimo sorge nei monti del Rila ed attraversa i comuni Belica, Garmen, Jakoruda e Razlog.

ClimaModifica

Il clima di Blagoevgrad può essere definito di transizione tra il clima continentale e quello mediterraneo. La temperatura media di gennaio è di 0,6 °C mentre in estate sui 23° e può arrivare anche ai 41,6 °C. Il distretto è caratterizzato da forti venti freddi provenienti dal nord. Inoltre la catena montuosa del Rila porta la brezza nelle montagne e l'aria fredda nelle giornate estive. L'inverno è mite, breve e caratterizzato da una bassa quantità di precipitazione.[4]

Ambiente naturaleModifica

 
Il parco nazionale del Pirin, uno dei tre parchi nazionali della Bulgaria

Alcuni fattori, come la densità di popolazione relativamente bassa della Provincia, la presenza di vasti ambienti isolati, l'istituzione di diverse aree naturali protette, un certo grado di rispetto degli abitanti per i luoghi naturali, hanno permesso la conservazione di numerose specie animali e vegetali.

Tra la popolazione faunistica di Blagoevgrad, estremamente varia, si possono ricordare alcune specie particolarmente numerose: gli invertebrati, pipistrelli, orso bruno.

Il territorio di Blagoevgrad è ricoperto per circa il 52% dai boschi (circa 300.000 chilometri quadri). Nei versanti più elevati esso è composto principalmente da conifere, ma sono presenti anche muschio e alghe.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al 1º gennaio 2011 si contavano 324.110 abitanti, di cui 64.822 stranieri (20%). Nello stesso anno la popolazione urbana conta 186.363 abitanti (57,5%), mentre quella rurale conta 137.747 abitanti (42,5%).

ComuniModifica

Il Blagoevgrad è caratterizzato da numerose località di piccolissime dimensioni. Per l'espletamento di numerosi servizi, di cui le località non potrebbero farsi carico singolarmente, sono stati istituiti i comuni.

Appartengono al distretto di Blagoevgrad le seguenti 162 località:

Comuni più popolosiModifica

Questi sono i quattordini comuni del distretto, ordinati per numero di abitanti (2009[5]):

Pos. Stemma Comune di Popolazione
(ab)
Superficie
(km²)
Densità
(ab/km²)
Altitudine
(m s.l.m.)
Blagoevgrad 88.457 28,909 2657 410
Petrič 64.367 650 54 168
Sandanski 45.722 26,867 1100 296
Goce Delčev 35.884 315,8 114,06 508
Razlog 22.681 439,86 51,21 812
Satovča 19.025 334,24 51,94 323
Garmen 16.799 388,4 42,17 605
Simitli 15.746 529 29,74 748
Bansko 13.556 492,14 26,93 ?
10º Jakoruda 11.271 339 33,67 ?
11º Hadžidimovo 11.207 333 34,13 485
12º Belica 10.356 293 35,13 952
13º Strumjani 6.284 366 18,02 ?
14º Kresna 5.982 339 17,14 ?

Etnie e minoranze straniereModifica

Al 1º gennaio 2011 gli stranieri residenti in distretto sono 64.822. I gruppi più numerosi sono quelli di:

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn00140139