Piropo

minerale
Piropo
Piropas.jpg
Classificazione Strunz9.AD.25
Formula chimicaMg3Al2(SiO4)3
Proprietà cristallografiche
Gruppo puntuale4/m 3 2/m
Gruppo spazialeI a3d
Proprietà fisiche
Densità3,7 +/- 0,1 g/cm³
Durezza (Mohs)7,5
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

Il piropo è un minerale appartenente al gruppo del granato.

Fa parte della serie dei granati con l'almandino e la spessartina (conosciuta anche con l'acronimo "piralspite") della quale costituisce l'estremo contenente magnesio, l'almandino è l'estremo che contiene ferro mentre la spessartina è l'estremo che contiene manganese[1].

EtimologiaModifica

Il nome deriva dal greco "Pyropos" = di aspetto di fuoco, che allude al colore rosso.

MorfologiaModifica

Si presenta in cristalli rosso intenso ed è spesso in miscela con l'almandino. Una varietà color rododendro è la rodolite. È spesso associato al diamante, che si forma in condizioni di temperatura e pressioni molto elevate.

Origine e giacituraModifica

Si può reperire nei camini kimberlitici.

Località di rinvenimentoModifica

I giacimenti più importanti di piropo sono nella Repubblica Ceca (per cui la pietra è anche chiamata granato di Boemia), in Sudafrica, in particolare nei pressi di Kimberley, in Tanzania, in Australia e negli Stati Uniti (Arizona). Anche in Piemonte, nella Valle Maira e nel comune di Martiniana Po sono stati reperiti minerali contenenti piropo.

CuriositàModifica

A Martiniana Po (Cuneo) è presente un museo del Piropo[2].

NoteModifica

  1. ^ John W. Anthony, Richard A. Bideaux, Kenneth W. Bladh, Monte C. Nichols, Handbook of Mineralogy (PDF), Chantilly, VA 20151-1110, Mineralogical Society of America.
  2. ^ Parco del Po. Sito Ufficiale, su parcodelpocn.it. URL consultato il 22 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 maggio 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 38402
  Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia