Ritratto di Plauzia Urgulanilla, dal Promptuarii Iconum Insigniorum (1553) di Guillaume Rouillé

Plauzia Urgulanilla, in latino Plautia Urgulanilla (8 a.C. – dopo il 28), è stata la prima moglie dell'imperatore romano Claudio, che salì al trono diversi anni dopo averla ripudiata per sospetto adulterio.

Di origine etrusca, figlia di Marco Plauzio Silvano, a sua volta figlio di Urgulania, una stretta amica di Livia, l'influente moglie dell'imperatore Augusto, in seguito probabilmente ai buoni uffici di Livia, sposò nel 15 un suo nipote che sarebbe anni dopo divenuto l'imperatore Claudio.

Dal matrimonio nacquero due figli: Druso Claudio, che morirà in giovanissima età, sembra perché rimasto soffocato da una pera, e Claudia, che tuttavia non venne riconosciuta da Claudio, il quale divorziò da Urgulanilla per sospetto adulterio nel 28.