Apri il menu principale
Poesie di Svendborg
Titolo originaleSvendborger Gedichte
10 KNE11859 04 cmyk cut.tif
Titolo delle "Poesie di Svendborg"
AutoreBertolt Brecht
1ª ed. originale1926-1938
GenerePoesia
Lingua originaletedesco

Le Poesie di Svendborg (in tedesco Svendborger Gedichte) sono una raccolta di poesie del poeta e drammaturgo tedesco Bertolt Brecht. La raccolta prende il nome dalla località di Svendborg nell'isola di Fyn, luogo di permanenza di Brecht durante il suo esilio in Danimarca. Nel corso di questo periodo soggiornò più volte in questo luogo anche Hanns Eisler, il quale musicò una grossa parte delle poesie assieme a lui.

OrigineModifica

La prima grande raccolta di poesie che Brecht scrisse fu Canzoni, poesie, cori (Lieder, Gedichte, Chöre) a cui seguirono le Poesie di Svendborg nel 1937. Dopo questa uscirono altre edizioni così come singole poesie; il periodo di creazione iniziale di questa raccolta può quindi essere compreso fra il 1926 ed il 1938.

Il titolo inizialmente pensato era Poesie in esilio (Gedichte im Exil); Brecht insistette con il suo editore Wieland Herzfelde, dopo la grande attenzione di pubblico che la sua rappresentazione parigina di Terrore e miseria del Terzo Reich conobbe nel maggio 1938, per pubblicare i due lavori assieme. Egli scrisse in quello stesso mese: "..mi puoi procurare ora una posizione determinante, quale finora io non ho avuto nella letteratura della migrazione. Allo stesso tempo hai la possibilità di dare alla casa editrice Malik una posizione dominante.[1]"


NoteModifica

  1. ^ Jan Knopf (Hsg): Brecht Handbuch. J.B.Metzler Stuttgart 2001, Bd. 2 S.327
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura