Porto d'Ercole

porto principale della città di Monaco
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il porto italiano di Monte Argentario in provincia di Grosseto, vedi Porto Ercole.
Porto d'Ercole
Hafen und Felsen von Monaco-La Turbie.jpg
StatoMonaco Monaco
Divisione 3Monaco
MareLigure
Infrastrutture collegateSS 1 - N 7 - D 6098
A 8 - A 500
Stazione di Monaco-Monte Carlo
Eliporto di Monaco
Tipoturistico, crocieristico, diportistico
GestoriSociété d’Exploitation des Ports de Monaco
Profondità fondali5-50 m
AssistenzaVHF canale 12
Coordinate43°44′06.6″N 7°25′36.27″E / 43.735166°N 7.426743°E43.735166; 7.426743Coordinate: 43°44′06.6″N 7°25′36.27″E / 43.735166°N 7.426743°E43.735166; 7.426743
Mappa di localizzazione: Principato di Monaco
Porto d'Ercole

Il porto d'Ercole[1] (noto anche come porto Ercole, in lingua francese: port Hercule; in sigla MON), è un'insenatura naturale situata nel quartiere della Condamina che si affaccia sul Mar Ligure, infrastruttura del Principato di Monaco dedicata al turismo, al diporto nautico e alle crociere.

AmpliamentoModifica

Tra il 2002 e il 2014 sono stati effettuati i lavori di ampliamento del porto con l'installazione di una diga semigalleggiante in calcestruzzo armato ancorata alla terra ferma non lontano dal Forte Antonio e al fondo marino con delle ancore, la struttura, pesante 163.000 t e che misura 352 m di lunghezza e 28 m di larghezza in superficie, ha una base di 44 m di larghezza, un'altezza totale dalla base alla banchina di 19 m di cui 16 immersi e 3 emersi. Realizzata ad Algeciras, in Spagna è stata trainata sino a Monaco via mare tramite rimorchiatori per 1480 km[2].

Sulla diga sorgono la spiaggia del Solarium, in prossimità del forte, e la stazione marittima del principato.

Nella cultura di massaModifica

Nel 1995 il porto fece da set cinematografico nel film GoldenEye della saga su James Bond. Bond (interpretato per la prima volta da Pierce Brosnan), prova a fermare Xenia Onatopp (Famke Janssen) dal rubare un elicottero, ma riesce a fuggire quando Bond viene multato dalla polizia locale che non sa chi sia[3].

NoteModifica

  1. ^ Cfr. a p. 366 in Nuova Enciclopedia Universale Rizzoli-Larousse, vol XIII, Milano, 1994.
  2. ^ (FR) Monaco accueille la plus grande digue semi-flottante du monde
  3. ^ Sito sulla saga di James Bond

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica