Prangarda di Canossa

nobildonna italiana
Prangarda di Canossa
Marchesa consorte di Torino
Stemma
In carica ca 951/962–991
Morte 991
Dinastia Canossa
Padre Adalberto Atto di Canossa
Madre Ildegarda dei Supponidi
Consorte Olderico Manfredi I
Figli Olderico Manfredi II
Alrico
Otto
Atto
Hugo
Wido

Prangarda di Canossa (... – 991) è stata una nobildonna italiana.

BiografiaModifica

Prangarda era figlia Adalberto Atto di Canossa, sua madre era Ildegarda dei Supponidi[1]. Prangarda sposò Olderico Manfredi I, forse dopo l'assedio di Canossa nel 951, o più probabilmente dopo il 962[2]. Nel 991 Prangarda emanò un statuto, con il consenso del marito, in cui vendette la sua quota del patrimonio di Vilinianum a Parma[3]. È chiaro da questo statuto che la dote di Prangarda comprendeva appezzamenti di terre per un totale di almeno mille iugeri (circa 650 acri) a Parma e Reggio[4].

DiscendenzaModifica

Prangarda e Olderico ebbero diversi figli:

Signori di Mantova
Canossa

Adalberto Atto
Figli
Tedaldo
Bonifacio
Figli
Matilde
Figli
Modifica

NoteModifica

  1. ^ Lazzari, 'Aziende fortificate,' p. 101.
  2. ^ Fumagalli, Origini, pp. 30ff., 81f.; Sergi, ‘Una grande circoscrizione,’ pp. 660f.; Violante, ‘Quelques caractéristiques,’ pp. 108f.
  3. ^ G. Drei, Le carte degli archivi parmensi del secolo XII (Parma, 1950), no. 78 (March 991, Pavia), pp. 238ff.
  4. ^ Lazzari, 'Aziende fortificate,' p. 99.

BibliografiaModifica

  • Charles William Previté-Orton, The Early History of the House of Savoy (1000-1233), Cambridge, 1912..
  • V. Fumagalli, Le origini di una grande dinastia feudale Adalberto-Atto di Canossa (Tübingen, 1971).
  • T. Lazzari, ‘Aziende fortificate, castelli e pievi: le basi patrimoniali dei poteri dei Canossa e le loro giurisdizioni,’ in A. Calzona, ed., Matilde e il tesoro dei Canossa tra castelli, monasteri e città (Milan, 2008), pp. 96-115, Aziende fortificate, castelli e pievi
  • G. Sergi, ‘Una grande circoscrizione del regno italico: la marca arduinica di Torino,’ Studi Medievali XII (1971), 637-712
  • C. Violante, ‘Quelques caractéristiques des structures familiales en Lombardie, Emilie, et Toscane aux Xle et XII siècles,’ in G. Duby, and J. le Goff, eds., Famille et parenté dans l’Occident médiéval (Paris, 1977), pp. 87-148.

Collegamenti esterniModifica