Apri il menu principale
Primo Franchini
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1970
Carriera
Squadre di club
1967-1969Germanvox
1970Cosatto
Carriera da allenatore
1974-1978Magniflex
1979-1980San Giacomo
1982-1984Alfa Lum
1985Alpilatte
1986-1987Ecoflam
1988-1990Alfa Lum
1993-1994Mercatone Uno
1994Brescialat
1995-1997Refin
2008-2010CDC-Cavaliere
2011D'Angelo & Anten.
Statistiche aggiornate al marzo 2018

Primo Franchini (Sala Bolognese, 30 aprile 1941) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada italiano. Attivo nel professionismo dal 1967 al 1970, dopo il ritiro dalle corse ha diretto dall'ammiraglia, per 36 anni, formazioni professionistiche.[1][2]

CarrieraModifica

Da dilettante, nel 1965, vinse il Gran Premio Comune di Cerreto Guidi. Passato professionista nel 1967, gareggiò per tre stagioni, fino al 1969, per la Germanvox-Wega e nel 1970 per la Cosatto-Marsicano; partecipò a tre edizioni del Giro d'Italia, nel 1967, 1969 e 1970.

Dopo il ritiro dall'attività divenne direttore sportivo per squadre professionistiche. Dal 1974 al 1978 diresse la Magniflex-Torpado; nel decennio seguente fu invece alla guida per nove anni, dal 1982 al 1990, del team Alfa Lum, ottenendo cinque vittorie di tappa al Giro d'Italia e otto alla Vuelta a España, e rendendo la squadra la prima formazione professionistica europea capace di integrare nelle proprie file ciclisti dell'Unione Sovietica.[3]

Tra il 1993 e il 1994 fece parte dello staff tecnico della Mercatone Uno-Medeghini; fu poi nella dirigenza della Brescialat-Ceramiche Refin e quindi, dal 1995 al 1997, in quella del nuovo team Ceramiche Refin, dirigendo tra gli altri Felice Puttini, Fabio Roscioli, Roberto Pelliconi e Heinz Imboden.

Dal 2008 al 2010 ha diretto il team italiano CDC-Cavaliere, e nel 2011 ha fatto parte dello staff della D'Angelo & Antenucci-Nippo.

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1969: 65º
1970: 94º

NoteModifica

  1. ^ Museo Ciclismo «Primo Franchini. Dati Anagrafici.» 08-03-2018
  2. ^ Museo Ciclismo «Primo Franchini. Squadre.» 08-03-2018
  3. ^ La Repubblica «QUINDICI SOVIETICI E UN NUOVO CICLISMO.» Consultado el 8 de marzo de 2018

Collegamenti esterniModifica