Apri il menu principale

Provincia di Fianarantsoa

provincia malgascia
Provincia di Fianarantsoa
provincia
Localizzazione
StatoMadagascar Madagascar
Amministrazione
CapoluogoFianarantsoa
Territorio
Coordinate
del capoluogo
21°27′13″S 47°05′09″E / 21.453611°S 47.085833°E-21.453611; 47.085833 (Provincia di Fianarantsoa)Coordinate: 21°27′13″S 47°05′09″E / 21.453611°S 47.085833°E-21.453611; 47.085833 (Provincia di Fianarantsoa)
Superficie103 272 km²
Abitanti3 366 291 (2001)
Densità32,6 ab./km²
Regioni5
Distretti23
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
ISO 3166-2MG-F
Cartografia
Provincia di Fianarantsoa – Localizzazione
Panorama degli altopiani di Fiaranantsoa
Contadini degli altopiani di Fiaranantsoa

La provincia di Fianarantsoa è la seconda provincia più grande del Madagascar. Il suo capoluogo è la città di Fianarantsoa.

La provincia si trova nella parte centro-meridionale dell'isola, in una zona ricca di foreste e acqua, e ad ovest confina con la provincia di Toliara. Fianarantsoa è una zona turistica e ha numerose ricchezze naturali: fra queste anche due parchi naturali, il Parco Nazionale di Ranomafana e il Parco Nazionale dell'Isalo.

Storicamente, con la dominazione dei Betsileo, Fiaranantsoa si divideva in cinque regni autonomi, ma adesso, anche per effetto della suddivisione del periodo coloniale, la provincia di Fianarantsoa è popolata da altri gruppi etnici, che in passato non vi risiedevano. Della provincia di Fiaranantsoa fanno parte le città di Mananjary, Manakara, Farafangana, Vangaindrano, Ikongo e Ihosy.

La regione di Amoron'i Mania, dove vivono i Betsileo del Nord, è tra le zone più popolate della provincia. Fianarantsoa è una provincia che è stata quasi abbandonata durante la seconda Repubblica, e presenta quindi un ritardo di sviluppo.

Le esigenze di vita hanno però spinto tanti popoli, come i Merina o i Betsileo, a spargersi in tutta l'Isola sia per offrire servizi al popolo malgascio sia per cercare terre fertili per la coltivazione.

La provincia di Fianarantsoa ha una speranza di sviluppo basata sulle sue ricchezze naturali: ad esempio Ilakaka, una nuova città al Sud-Ovest, è nata a causa della ricerca delle pietre preziose; ma anche Ambatofinandrahana e Anjomà Nandihizana hanno importanti risorse naturali.

I Betsileo hanno una lunga tradizione nella coltivazione di riso e i loro antenati sono stati in grado di convogliare l'acqua tramite canali verso le colline e creare così delle terrazze da coltivare; questa è una delle grandi eredità che rimangono ancora.

I Bara d'Ihosy, invece, allevano animali domestici come buoi e pecore. I tanala e il popolo della costa Est vivono dei frutti della foresta e soprattutto di caffè, litchi, garofano e banane, che vengono anche esportati, e di quello che traggono dal mare con la pesca.

Geografia antropicaModifica

NoteModifica

  1. ^ Eliane Ralison et Frans Goossens. Madagascar: Profil des marchés pour les évaluations d'urgence de la sécurité alimentaire Programme Alimentaire Mondial, Service de l'Evaluation des besoins d'urgence (ODAN), 2004

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN123282613 · WorldCat Identities (EN123282613
  Portale Madagascar: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Madagascar