Apri il menu principale

Pupetta - Il coraggio e la passione

Pupetta - Il coraggio e la passione
PupettaVideoMediaset.png
PaeseItalia
Anno2013
Formatominiserie TV
Generein costume, biografico
Puntate4
Durata90 min
Lingua originaleitaliano
Crediti
RegiaLuciano Odorisio
SoggettoSalvatore Samperi
Teodosio Losito
SceneggiaturaTeodosio Losito
Interpreti e personaggi
Voci e personaggi
Prima visione
Dal6 giugno 2013
Al20 giugno 2013
Rete televisivaCanale 5

Pupetta - Il coraggio e la passione è una serie televisiva italiana diretta da Luciano Odorisio e con protagonista Manuela Arcuri.

TramaModifica

Pupetta, ancora ragazzina, assiste all'omicidio di un fruttivendolo per mano dei camorristi. Questa diventa la causa dei suoi mali, che spinge Pupetta a lottare contro Don Vitiello, un boss che decide di rinchiuderla in un collegio femminile simile ad una prigione per tapparle la bocca.

Cresciuta, Pupetta si innamora di Michele, nipote del fruttivendolo ucciso. Un amore impossibile visto che il boss fa di tutto per allontanare il suo fidanzato, che nel frattempo viene protetto da Don Gaetano Palumbo, il capo dei mercati generali di cui don Vitiello vorrebbe prendere il posto, al solo scopo di impossessarsi in via esclusiva della donna. Un'altra persona che dà filo da torcere a Pupetta è la moglie di don Palumbo, Fatima, che vorrebbe Michele tutto per sé. Così Don Vitiello assieme a Fatima e con l'aiuto di un commissariato corrotto procede all'esecuzione di Palumbo, facendo credere che l'artefice dell'omicidio sia Michele. Quando la verità viene fuori, Don Vitiello decide di uccidere anche il nipote del fruttivendolo, ed è per questo che Pupetta diventa sempre più combattiva, arrivando al punto di impugnare un'arma e uccidere Don Luigi Vitiello, pur avendo in grembo un figlio che non ha mai potuto conoscere il suo vero padre.

Arrestata, in carcere Pupetta ritrova Maddalena che la sostiene nell'ultimo periodo della gravidanza. Intanto il commissario Imparato sfoga la sua perversione su Nicolino, fratello disabile di Michele, che si toglie la vita ma Pupetta porta la confraternita, guidata da Don Otello, sulle tracce di Imparato che paga con la vita. Poco dopo, Tanino Testucci uccide il suocero e diventa così il nuovo capo dei malavitosi. Testucci ha già provato a impossessarsi dei mercati generali prima con un incendio intimidatorio, poi sparando a Vittorio, il fratello di Pupetta che ora li gestisce. Ma la donna, dal carcere, non si lascia intimidire. Amedeo Malpighi, il direttore con un'infelice vita matrimoniale, si è innamorato di lei, le concede qualche telefonata ed una libera uscita, ma, dal carcere, non è facile opporsi all'ascesa del nuovo boss. La visita di un ministro all'istituto penitenziario offre a Pupetta l'ultima occasione di fuga ma, durante la cerimonia, una macchina rischia di investire il figlio del direttore del carcere. Pupetta lo salva, un gesto che viene premiato con un condono della pena. La guerra a Testucci è appena iniziata, ma lei affronterà il nemico da donna libera.

Personaggi nella realtàModifica

Messa in ondaModifica

Registrata nel 2011, la fiction va in onda a partire dal 6 giugno 2013 al 20 giugno 2013 su Canale 5[1]. La trama prende spunto dalla biografia di Assunta Maresca (interpretata da Manuela Arcuri).

NoteModifica

  1. ^ Pupetta, il coraggio e la passione - su Canale 5 da giovedì 6 h.21:10, su fiction.mediaset.it. URL consultato il 28 maggio 2013.

Collegamenti esterniModifica