Apri il menu principale

Rattus ranjiniae

specie di animale della famiglia Muridae

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Roditore di grandi dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 162 e 261 mm, la lunghezza della coda tra 187 e 232 mm, la lunghezza del piede tra 44 e 47 mm, la lunghezza delle orecchie tra 18 e 21 mm.[3]

AspettoModifica

La pelliccia è lunga, cosparsa di peli spinosi in particolare lungo la schiena. Le parti superiori sono bruno-nerastre, più scure sulla groppa, mentre le parti ventrali sono biancastre. Le vibrisse sono marroni con la punta bianca. Il dorso delle zampe è fulvo chiaro. La coda è uguale o più corta della testa e del corpo ed è uniformemente scura.

BiologiaModifica

ComportamentoModifica

È una specie fossoria e notturna.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è conosciuta soltanto in 3 località dello stato indiano del Kerala.

Vive in aree agricole e terreni coltivati inondati come le risaie a circa 1.000 metri di altitudine.

Stato di conservazioneModifica

La IUCN Red List, considerato l'areale limitato, la distribuzione seriamente frammentata e il declino del proprio habitat, classifica R.ranjiniae come specie in pericolo (EN).[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Nameer, P.O. & Molur, S. 2008, Rattus ranjiniae, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.2, IUCN, 2018.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Rattus ranjiniae, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Agrawal, 2000.

BibliografiaModifica

  • V.C.Agrawal, Taxonomic studies on Indian Muridae and Hystricidae (Mammalia: Rodentia), in Records of the Zoological Survey of India, vol. 180, 2000, pp. 1-177.

Altri progettiModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi