Apri il menu principale

Ray Nazarro

regista, produttore e sceneggiatore statunitense

BiografiaModifica

Nazarro entrò nel mondo del cinema durante l'era del film muto e iniziò a girare cortometraggi nel 1929 con In and Out (con il nome di "Nat Nazarro"). Trascorse i successivi tredici anni di attività realizzando corti con un approccio ad una produzione veloce, snello e altamente auspicabile da parte dei produttori, prima di diventare un regista di lungometraggi per la Columbia Pictures, iniziando con Outlaws of the Rockies (1945).

Nazarro realizzò la maggior parte dei suoi film per la Columbia, e fu uno dei registi più impegnati di qualsiasi major. Nel periodo 1945-1955 lavorò ad un ritmo furibondo, dirigendo ben 13 film in un anno. Questi erano quasi tutti B-western, realizzati molto rapidamente, ma con un certo smalto. Erano scarni e ordinati - una tecnica da lui imparata nei suoi lunghi anni di direzione di cortometraggi - con l'accento sull'azione, ma anche una seria visione elegiaca del west. Tra essi Al Jennings of Oklahoma (1951) e The Black Dakota (1954).

Alla fine degli anni cinquanta, quando il mercato dei B-western andò scemando negli Stati Uniti, Nazarro ricominciò la sua carriera in Europa, realizzando spaghetti western. Iniziò anche a lavorare per la televisione. Il suo ultimo film fu una produzione tedesca con Jayne Mansfield, Einer Frisst den anderen, del 1964.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

SceneggiatoreModifica

ProduttoreModifica

Award nominationModifica

Anno Award Risultato Categoria Film
1952 Academy Award Nominated Miglior sceneggiatura, Motion Picture Story Bullfighter and the Lady (con Budd Boetticher)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66728921 · ISNI (EN0000 0000 5939 1254 · LCCN (ENno90025503 · GND (DE1061939472 · BNF (FRcb146930083 (data) · WorldCat Identities (ENno90-025503