Apri il menu principale
Reginardo V
Conte di Hainaut
In carica 1013 - 1039
Predecessore Reginardo IV
Successore Ermanno
Nome completo Reginardo di Mons
Morte dopo il 1039
Dinastia Casato di Reginar
Padre Reginardo IV
Madre Edvige di Francia
Consorte Matilde di Verdun
Figli Ermanno oppure Richilde
Religione cattolico

Reginardo V di Hainaut o di Mons (... – dopo il 1039) è stato un nobile fiammingo fu Conte di Hainaut (ridotto alla contea di Mons), dal 1013 alla sua morte (1039 circa).

Indice

OrigineModifica

Secondo le Gesta Episcoporum Cameracensium III era il figlio primogenito del Conte di Hainaut, Reginardo IV[1] e della moglie, Edvige di Francia (Reginardo viene citato assieme alla madre ed al fratello, Lamberto, dal re di Germania e imperatore, Enrico II di Sassonia nel documento n° 387, datato 1018, dei Heinrici III Diplomata, dall'imperatore, Enrico II[2] e, dal re di Germania e imperatore, Corrado II il Salico nel documento n° 202, datato 1033, dei Conradi II Diplomata, dall'imperatore, Corrado II[3]; Edvige, secondo la Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis era la figlia del re dei Franchi occidentali, Ugo Capeto[4] e sorella del re di Francia, Roberto II[4], come conferma anche la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium[5]. Secondo le Europäische Stammtafeln[6], vol II, 11 (non consultate), Edvige era figlia di Ugo Capeto e Adelaide d'Aquitania[7],
Secondo gli Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ era il figlio primogenito del Conte di Hainaut, Reginardo III e della moglie, Adele d'Alvernia[8], che sempre secondo gli Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ era contessa di Mons (Adela comitissa Montensis)[9].

BiografiaModifica

Secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, suo padre, Reginardo IV si appropriò della contea di Mons, togliendola a Goffredo I di Verdun (comes Raginerus abstulit Montem castri comiti Godefrido), divenendo così conte di Mons[10].

Nel 1013, suo padre, Reginardo IV morì, come ci testimonia ancora la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium (in Haynico, mortuo comite Raginero Montense)[11], che prosegue sostenendo che gli succedette il figlio primogenito, Reginardo[11], come Reginardo V.

Secondo la Gestorum Abbatem Trudonensium Continuatio Tertia, nel 1015, Reginardo V si schierò a fianco dello zio, il Conte di Lovanio, Lamberto I contro il Duca della Bassa Lorena, Goffredo II di Verdun[12] (dopo la morte, nel 1012, di suo cognato, il Duca della Bassa Lorena, Ottone, privo di discendenza, Lamberto I di Lovanio sperava di potergli subentrare; invece l'imperatore, Enrico II aveva assegnato il ducato a Goffredo II di Verdun). Reginardo V e Lamberto I furono sconfitti a Florennes, come ci testimonia ancora la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium (in Haynico, mortuo comite Raginero Montense)[13], e Lamberto morì combattendo, come riportano le Gesta Episcoporum Cameracensium III[14], combattendo contro il duca Goffredo II, come riportano anche le Gesta Abbatum Gemblacensium[15].

Le notizie si Reginardo V sono scarse: lo si trova citato (Ragnieri comitis Castriloci montis) in un documento (non consultato), datato tra il 1027 ed il 1039[16].
Non si conosce la data esatta della sua morte; il Gisleberti Chronicon Hanoniense riporta che gli succedette il figlio, Ermanno, che ebbe la contea di Mons al tempo di Baldovino V delle Fiandre[17] e che riunificò l'Hainaut[17]

Matrimonio e discendenzaModifica

Reginardo, nel 1015, aveva preso in moglie Matilde di Verdun ( † dopo il 1039), come ci confermano le Gesta Episcoporum Cameracensium III[18] ed il Sigeberti Auctarium Affligemense[19]; Matilde era la figlia del conte Ermanno, sia secondo il Sigeberti Auctarium Affligemense[19], che secondo il Ruperti Chronicon, Sancti Laurentii Leodiensis era figlia del Conte di Eename, Ermanno[20], che, a sua volta, secondo le Gesta Episcoporum Virdunensium, era figlio del Conte di Verdun e conte di Hainaut, Goffredo I di Verdun e di Matilde di Sassonia[21]. Data la consanguineità tra i due sposi, Gerardo I Vescovo di Cambrai, fu contestato[18].
Reginardo da Matilde ebbe una figlia[16][22]:

  • Richilde, erede di Hainaut. Mentre il titolo fu acquisito dai due mariti (uno dei quali fu Ermanno[17] ( † 3 luglio 1049), conte di Hainaut[17]), i territori (e successivamente il titolo) confluirono nel casato di Fiandra, essendo ereditati dai figli avuti dal matrimonio con Baldovino VI.

NoteModifica

  1. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VII: Gesta Episcoporum Cameracensium III, par. 9, pag. 469
  2. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Diplomatum Regum et Imperatorum Germaniae, tomus III, Heinrici II Diplomata, doc. 387, pagg 403 -497
  3. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Diplomatum Regum et Imperatorum Germaniae, tomus IV, Konrad II Diplomata, doc. 202, pagg 403 -497
  4. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XIII: Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis, par. 2, pag. 252
  5. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXIII: Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1031, pag. 783
  6. ^ Le Europäische Stammtafeln sono una raccolta di tavole genealogiche delle (più influenti) famiglie europee.
  7. ^ (EN) Foundation for Medieval Genealogy: HAINAUT - REGINAR IV
  8. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXX.1: Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ, par. XIV.XXXVII e XXXVIII, pagg. 183 e 184
  9. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXX.1: Iacobi de Guisia Annales Hanoniæ, par. XIV.XXXVI, pag. 183
  10. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXIII: Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 998, pag. 777
  11. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXIII: Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1013, pag. 780
  12. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus X: Gestorum Abbatem Trudonensium Continuatio Tertia, anno 1015, pag. 382
  13. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXIII: Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, anno 1015, pag. 781
  14. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VII: Gesta Episcoporum Cameracensium III, per. 12, pag. 469
  15. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VIII: Gesta Abbatum Gemblacensium, per. 32, pag. 537
  16. ^ a b (EN) Foundation for Medieval Genealogy: HAINAUT - REGINAR de Hainaut
  17. ^ a b c d (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus XXI: Gisleberti Chronicon Hanoniense, pag. 490
  18. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VII: Gesta Episcoporum Cameracensium III, per. 10, pag. 469
  19. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VI: Sigeberti Auctarium Affligemense, anno 1005, pag. 399
  20. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Scriptores, tomus VIII: Ruperti Chronicon, Sancti Laurentii Leodiensis, per. 12, pag. 266, nota 23
  21. ^ (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus IV, Gesta Episcoporum Virdunensium, par. 9, pag. 48
  22. ^ (EN) Genealogy: Dukes of Brabant and Landgraves of Hesse - Reginar V of Hainault and Mons

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica