Reliant Rebel

Reliant Rebel
Reliant Rebel 1964 (9117701695).jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Reliant
Tipo principale Utilitaria
Produzione dal 1964 al 1974
Sostituita da Reliant Kitten
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3505 mm
Larghezza 1473 mm
Altezza 1410 mm
Passo 2261[1] mm
Massa 520–610 kg
Altro
Stessa famiglia Reliant Regal
Auto simili Austin Mini
Hillman Imp
Reliant Rebel 700 WPC 92G - 1969 (5675360685).jpg

La Reliant Rebel[2] è un'autovettura prodotta dalla casa automobilistica britannica Reliant dal 1964[3] al 1974.[4]

Contesto e descrizioneModifica

 
Reliant Rebel station wagon

Venne ideata e commercializzato con un corpo vettura in plastica rinforzata con fibra di vetro[5]. Molti modelli e versioni furono prodotte negli anni, con tre motorizzazioni da 598, 700 e 748 cm³ con varianti di carrozzeria quali berlina, station wagon e furgone. La vettura andava a porsi nel segmento di mercato che all'epoca era occupato dalla Austin Mini e della Hillman Imp.

La vettura riprendeva il telaio, lo schema tecnico a motore anteriore longitudinale con trazione posteriore e lo schema del retrotreno dalla Regal.

L'auto esordì con un motore in alluminio a quattro cilindri in linea dalla cilindrata di 598 cm³ e una potenza di 27 CV (20 kW). Al Salone di Londra dell'ottobre 1967, la cilindrata salì a 700 cm³ e la potenza a 32 CV (24 kW) e al Salone dell'automobile del 1972 venne introdotto il motore da 748 cm³, con una potenza di soli 35 CV (26 kW) e un consumo di benzina di 6,64 l/100 km.

La vettura aveva un sistema sterzante composto da una scatola dello sterzo della Standard Ten, con gli snodi dello sterzo e giunti sferici derivati dalle Triumph GT6/Vitesse.

L'auto inizialmente venne introdotta con una trasmissione a quattro velocità parzialmente sincronizzata, le cui tre marce superiori erano sincronizzate. Dal 1972 anche la prima marcia divenne sincronizzata.

La produzione terminò nel 1974, dopo soli 2600 esemplari costruiti.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili