Apri il menu principale
Revedoli
Revedoli e Piave.jpg
Il fiume Piave e il canale Revedoli prossimo alla foce; sulla riva destra l'omonimo abitato.
StatoItalia Italia
RegioniVeneto Veneto
ProvinceVenezia Venezia
ComuniEraclea
Lunghezza3,67 km[1]
Nasceprosieguo del canale Largon dopo Duna Verde
45°34′13.4″N 12°47′37.93″E / 45.570388°N 12.793869°E45.570388; 12.793869
Affluenticanale Ongaro
SfociaPiave
45°32′23.92″N 12°43′49.89″E / 45.539977°N 12.730526°E45.539977; 12.730526Coordinate: 45°32′23.92″N 12°43′49.89″E / 45.539977°N 12.730526°E45.539977; 12.730526

Il canale Revedoli è un corso d'acqua della provincia di Venezia che scorre unicamente nel comune di Eraclea. Alimentato da una parte delle acque del Livenza, rappresenta un tratto dell'idrovia Litoranea Veneta, un percorso di canali navigabili che collega la laguna Veneta alla laguna di Grado.

Presenta acque salmastre che risentono fortemente delle maree.

PercorsoModifica

È il prosieguo del canale Largon il quale assume il nome Revedoli dopo essere entrato in comune di Eraclea. Scorre sostanzialmente da est a ovest parallelamente alla costa veneziana e sfocia nel Piave di fronte a Cortellazzo. Sulla riva destra sorgono la frazione Torre di Fine e la località Revedoli.

Il canale è legato alle opere della bonifica di Eraclea. A sud del suo corso, in particolare, venne realizzata la bonifica di valle Livenzuola dove in tempi recenti si è sviluppata Eracleamare, noto centro balneare.

Inquinamento e utilizziModifica

Il Revedoli ha acque considerate di buona qualità ambientale, utilizzate, grazie ad alcune derivazioni, per l'irrigazione[2].

FaunaModifica

Nelle sue acque la fauna è molto variegata. I pesci presenti sono: la carpa, il carassio il cefalo, l'alborella ed il vairone Presente anche la gallinella d'acqua.[senza fonte]

NoteModifica

  1. ^ Elenco corsi d'acqua della rete idrografica regionale (PDF), su Piano straordinario triennale interventi di difesa idrogeologica, Regione Veneto. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  2. ^ Piano di gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali Bacino della pianura tra Piave e Livenza (PDF), su alpiorientali.it. URL consultato il 10/03/2013.