Rheinfelden (Svizzera)

comune svizzero
Rheinfelden
città
Rheinfelden – Stemma
Rheinfelden – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Aargau matt.svg Argovia
DistrettoRheinfelden
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°33′15″N 7°47′38″E / 47.554167°N 7.793889°E47.554167; 7.793889 (Rheinfelden)Coordinate: 47°33′15″N 7°47′38″E / 47.554167°N 7.793889°E47.554167; 7.793889 (Rheinfelden)
Altitudine274 m s.l.m.
Superficie16,12 km²
Abitanti13 360 (2017)
Densità828,78 ab./km²
Comuni confinantiKaiseraugst, Magden, Möhlin, Olsberg, Rheinfelden (DE-BW), Schwörstadt (DE-BW)
Altre informazioni
Cod. postale4310
Prefisso061
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4258
TargaAG
Nome abitantirheinfelder
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Rheinfelden
Rheinfelden
Rheinfelden – Mappa
Sito istituzionale

Rheinfelden (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 13 360 abitanti del Canton Argovia, nel distretto di Rheinfelden, del quale è capoluogo; ha lo status di città.

Geografia fisicaModifica

 
Le due Rheinfelden separate dal Reno: a sinistra la città svizzera, a destra quella tedesca

Rheinfelden sorge sul fiume Reno, in un tratto nel quale costituisce il confine tra Svizzera e Germania; dall'altra parte del fiume si trova la città tedesca Rheinfelden.

StoriaModifica

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa cattolica cristiana di San Martino
 
La chiesa del convento dei cappuccini
  • Chiesa cattolica cristiana di San Martino, eretta nell'XI secolo e ricostruita nel 1769-1772[1];
  • Convento dei cappuccini, fondato nel 1595 e secolarizzato nel 1804[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

EconomiaModifica

 
La fabbrica di birra Feldschlösschen

Una centrale idroelettrica costruita nel 1898, una delle prime sorte in Svizzera, fu demolita nel 2011, malgrado un'accesa campagna per la sua salvaguardia condotta dall'Heimatschutz Svizzera[2]. La città ospita anche la fabbrica di birra Feldschlösschen.

Infrastrutture e trasportiModifica

Rheinfelden è servito dall'omonima stazione sulla ferrovia Bözbergbahn (linea S1 della rete celere di Basilea).

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c Dominik Sauerländer, Rheinfelden, in Dizionario storico della Svizzera, 9 febbraio 2012. URL consultato il 1º settembre 2018.
  2. ^ Valeria Farinati, Centrali idroelettriche d'autore, in Arte & Storia, 12. Il Ticino dell'acqua. Dalla formazione geologica del Cantone alle attività economiche, n. 54, Lugano, Edizioni Ticino Management, aprile-luglio 2012, p. 119.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN133850020 · GND (DE4049753-7 · WorldCat Identities (ENlccn-n94104077
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera