Richard Marcinko

militare e scrittore statunitense (1940-2021)
Richard Marcinko
NascitaLansford, 21 novembre 1940
Morte25 dicembre 2021
Dati militari
Paese servitoStati Uniti Stati Uniti
Forza armataMarina degli Stati Uniti
Anni di servizio1958 - 1989
GradoComandante
GuerreGuerra del Vietnam
Comandante diSEAL Team 2
Naval Special Warfare Development Group
DecorazioniSilver Star Medal
Legion of Merit
Bronze Star Medal
Navy Commendation Medal (2)
Vietnamese Cross of Gallantry
voci di militari presenti su Wikipedia

Richard "Dick" Marcinko (Lansford, 21 novembre 194025 dicembre 2021[1]) è stato un militare e scrittore statunitense. Ufficiale della Marina degli Stati Uniti e reduce della guerra del Vietnam, fu il primo comandante dello United States Naval Special Warfare Development Group e fondatore della cosiddetta "Red Cell", team di Navy SEAL incaricato di testare la sicurezza delle installazioni militari statunitensi organizzando finti attacchi e infiltrazioni; ritiratosi da servizio nel 1989, divenne scrittore sia di saggi storici che di romanzi di fantasia ispirati alle sue reali esperienze militari, nonché commentatore radiofonico e consulente per produzioni cinematografiche.

Vita personaleModifica

Dal 1962 al 1985 è stato sposato con Kathy Black, che aveva conosciuto da adolescente. Hanno avuto due figli: Ritchie (nato nel 1964) e Kathy (nata nel 1967).

OpereModifica

SaggiModifica

RomanziModifica

ArticoliModifica

  • Ethics in the war against terrorism per World Defense Review, 15 luglio 2005

OnorificenzeModifica

  Silver Star
  Legion of Merit
  Bronze Star Medal
  Navy Commendation Medal (2)
  Vietnamese Cross of Gallantry

VideogiocoModifica

Marcinko è stato anche il protagonista di Rogue Warrior, videogioco sparatutto in persona del 2009 sviluppato e pubblicato dalla Bethesda Softworks per Xbox 360, PlayStation 3 e Microsoft Windows. Doppiato in inglese da Mickey Rourke, il suo obiettivo è dirigersi nella Corea del Nord e distruggere il suo programma missilistico anti balistico. Il gioco è stato stroncato dalla critica, che ha considerato la scarsa intelligenza artificiale, i numerosi bug e crash, la volgarità eccessiva, la campagna a giocatore singolo e il multigiocatore limitato[2], ed è considerato uno dei peggiori videogiochi di tutti i tempi.[3]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jessica Edwards, Richard Marcinko, first commanding officer of SEAL Team Six, dies, su navytimes.com, 26 dicembre 2021. URL consultato il 26 dicembre 2021.
  2. ^ (EN) Rogue Warrior Review for Xbox 360, su gamespot.com, 2 dicembre 2009. URL consultato il 4 ottobre 2020.
  3. ^ Gamerankings.com

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13955837 · ISNI (EN0000 0001 1744 6779 · LCCN (ENn91111830 · J9U (ENHE987007459285905171 · WorldCat Identities (ENlccn-n91111830