Richilde Pedroni

ereditiera italiana

Richilde (Richelda) Pedroni (Gonzaga ?, XIII secoloXIV secolo) è stata un'ereditiera italiana.

BiografiaModifica

Figlia di Ugone de' Pedroni, era moglie di Antonio Corradi e contribuì, con le sue ricchezze, alla fortuna dei Gonzaga di Mantova.

 
Stemma primitivo della famiglia Corradi-Gonzaga sino al 1328

Nel 1287 iniziò l'ascesa della famiglia Corradi da Gonzaga sul quasi esclusivo possesso del territorio di Gonzaga,[1] a spese dei monaci dell'abbazia di Polirone e coinvolgendo anche i beni della famiglia Pedroni, unica ereditiera della casa, che sarebbero poi passati ai Gonzaga.[2]

DiscendenzaModifica

Richilde ed Antonio ebbero cinque figli:

NoteModifica

  1. ^ Luzio, p.24.
  2. ^ Luzio, p.28.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia, Roma, 1836. ISBN non esistente.
  • Giuseppe Coniglio, I Gonzaga, Varese, Dall'Oglio, 1973.ISBN non esistente
  • Alessandro Luzio, I Corradi di Gonzaga signori di Mantova, Varese, 1913. ISBN non esistente

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica