Rinaldo II Trinci

Rinaldo II Trinci
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Foligno dal 1437 al 1439 (illegittimo)
 
NatoFoligno
Nominato vescovo18 settembre 1437[1]
Deceduto1452 circa, Milano
 
Signori di Foligno
Trinci
Coa Trinci.jpg

Nallo
Figli
Ugolino I
Figli
  • Maddalena
Corrado I
Figli
Ugolino II
Figli
Trincia
Figli
Corrado II
Figli
Ugolino III
Niccolò Trincia
Figli
Corrado III
Figli
  • Rinaldo
  • Contessa
  • Faustina
  • Morsabilia
  • Ugone
  • Cesare
  • Ugolino
  • Niccolò
  • Francesco
Modifica

Rinaldo II Trinci (Foligno, ... – Milano, 1452 circa) è stato un vescovo cattolico italiano illegittimo.

BiografiaModifica

Era figlio di Corrado III Trinci, ultimo signore di Foligno.

Fu nel 1398 canonico della cattedrale di Foligno e dal 1400 priore della stessa. Nel 1437 suo padre a forza lo fece eleggere dal clero vescovo di Foligno. Papa Eugenio IV, che aveva fatto eleggere Cristoforo Corfini Boscari[2] alla morte di Giacomo Berti (Elmi), non volle mai riconoscere il vescovo Trinci, che rimase però alla guida della diocesi sino all'8 settembre 1439, quando, assediata Foligno da parte di Giovanni Vitelleschi, fuggì a Ferrara.[3] Passò quindi a Milano, ospite degli Sforza, ove morì probabilmente nel 1452.[4]

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Trinci di Foligno, Torino, 1822.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52558744 · CERL cnp00567179 · WorldCat Identities (ENviaf-52558744