Apri il menu principale

Riserva naturale orientata Bosco di Malabotta

Riserva di Sicilia
Bosco di Malabotta
Bosco di Malabotta 02.jpg
Tipo di areariserva naturale orientata
Codice WDPA178913
Codice EUAPEUAP1126
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaMessina Messina
ComuneFrancavilla di Sicilia, Malvagna, Montalbano Elicona, Roccella Valdemone, Tripi
Superficie a terra32,2195 km²
Superficie a terra3.221,95 ha
Provvedimenti istitutiviD.A. 477/44 del 25-07-1997
GestoreAzienda regionale Foreste Demaniali
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Sicilia isola
Bosco di Malabotta
Bosco di Malabotta
Sito istituzionale

Coordinate: 37°57′30.91″N 15°02′47.29″E / 37.958585°N 15.04647°E37.958585; 15.04647

La riserva naturale orientata Bosco di Malabotta è un'area naturale protetta istituita nel 1997, situata nei territori di Francavilla di Sicilia, Malvagna, Montalbano Elicona, Roccella Valdemone e Tripi, comuni italiani della città metropolitana di Messina, in Sicilia[1].

La riserva si estende sui monti Nebrodi ad un'altezza media che oscilla tra i 700 e i 1300 m s.l.m.

StoriaModifica

La riserva è stata istituita con decreto dell'assessorato regionale del territorio e dell'ambiente numero 477/44 del 25 luglio 1997[2]. Della riserva fa parte anche l'altopiano dell'Argimusco famoso per la presenza di rocce megalitiche.

FloraModifica

Il bosco è uno dei più antichi della Sicilia, ossia uno fra quelli che hanno mantenuto più a lungo l'integrità della flora, e comprende alberi quali: querce, lecci, cerri ecc.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Francesco Alaimo, Atlante naturalistico della Sicilia, Palermo, Fabio Orlando Editore, 2010, ISBN 978-88-86289-12-2.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica