Apri il menu principale

Rob Bottin

truccatore e artista degli effetti speciali statunitense

BiografiaModifica

Il suo ingresso nel mondo del cinema avvenne quando, all'età di 14 anni, inviò alcune sue illustrazioni all'esperto di make-up e effetti speciali Rick Baker, il quale decise di accettarlo come suo aiutante. I due lavorarono assieme in svariati film; il primo film in cui Bottin lavorò da solo fu L'ululato di Joe Dante (1981), che batté di pochi mesi Un lupo mannaro americano a Londra di John Landis, come primo film in cui viene mostrata una trasformazione in diretta da uomo a licantropo.

Il lavoro che lo consacrò come uno dei massimi esperti di effetti speciali fu dell'anno seguente, ovvero La cosa di John Carpenter (1982), i cui effetti furono giudicati ottimi dagli appassionati, ma troppo grotteschi da vari critici cinematografici. Bottin aveva già collaborato in precedenza con Carpenter per il film Fog, in cui, oltre ad aver realizzato gli effetti speciali del make-up, è apparso in un breve cameo al termine del film nei panni del capitano Blake. Altri film a cui Bottin ha lavorato sono RoboCop, Atto di forza, per cui ricevette un Oscar speciale, e Fight Club.

RiconoscimentiModifica

L'anno si riferisce all'anno della cerimonia di premiazione.

Filmografia parzialeModifica

TruccatoreModifica

Effetti specialiModifica

AttoreModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN75978135 · ISNI (EN0000 0000 4230 2307 · LCCN (ENno2002011397 · BNF (FRcb14265977k (data)