Rocka Rolla

album dei Judas Priest del 1974
Rocka Rolla
ArtistaJudas Priest
Tipo albumStudio
Pubblicazione6 settembre 1974
Durata42:04
Dischi1
Tracce10
GenereHard rock[1]
Rock progressivo[2]
Blues rock
EtichettaGull Records
ProduttoreRodger Bain
Registrazionegiugno-luglio, 1974, Studios della Island e della Olimpic
FormatiCD, LP, MC
Judas Priest - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1976)

Rocka Rolla, uscito nel 1974, è il disco d'esordio dei Judas Priest. Questo lavoro presenta dei Judas Priest diversi da quelli successivi, per via di marcati elementi hard rock e progressive rock in voga degli anni settanta. L'album non è considerato un capolavoro, ma il gruppo seppe rifarsi successivamente, pubblicando Sad Wings of Destiny, tuttora definito un manifesto dell'heavy metal.

Nella versione rimasterizzata del disco è contenuta la canzone di Joan Baez: Diamonds and Rust (appunto reinterpretata dalla band inglese), brano che i Judas Priest suonano spesso dal vivo. Questa versione è inedita e leggermente diversa da quella presente sul terzo album Sin After Sin e proviene dalle sessioni di registrazione del 1975 per il secondo album Sad Wings of Destiny.

TracceModifica

  1. One for the Road - 4:40 - (Downing, Halford)
  2. Rocka Rolla - 3:05 - (Downing, Halford, Tipton)
  3. Winter -1.45 - (Downing, Hill, Atkins)
  4. Deep Freeze - 1:56 - (Downing)
  5. Winter Retreat -3.29 - (Downing, Halford)
  6. Cheater - 2:57 - (Downing, Halford)
  7. Never Satisfied - 4:50 - (Atkins, Downing)
  8. Run of the Mill - 8:33 - (Downing, Halford, Tipton)
  9. Dying to Meet You - 6:16 - (Downing, Halford)
  10. Caviar and Meths - 2:00 - (Atkins, Downing, Hill)

1987 Remasters Bonus TrackModifica

  1. Diamonds and Rust (Joan Baez) – 3:18

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Recensione di Rocka Rolla su www.hardsounds.it[collegamento interrotto]
  2. ^ Recensione di Rocka Rolla su www.rockline.it

Collegamenti esterniModifica

  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal