Apri il menu principale

Il Roman Provincial Coinage (RPC) è un catalogo di monete dell'Impero romano, che raccoglie le emissioni provinciali nel periodo 44 a.C. – 296/7. Sono stati pubblicati tre dei dieci volumi previsti.

Il progettoModifica

Lo scopo dell'ambizioso Roman Provincial Coinage è registrare le emissioni provinciali romane nel periodo che va dal 44 a.C. fino al 296/7 d.C.; come base sono utilizzate le dieci più importanti collezioni numismatiche, che sono indicate nel progetto come core collections. I redattori responsabili del progetto sono Andrew Burnett (British Museum), Michel Amandry (Bibliothèque Nationale de France), Chris Howgego (Ashmolean Museum) e Jerome Mairat (University of Oxford).

Le monete sono sistemate in ordine cronologico e geografico; sono usciti tre dei dieci volumi previsti assieme a diversi addenda (gli ultimi in parte stampati, in parte online).[1]

Sul sito web del progetto è disponibile un database di monete.

Basi materialiModifica

Il RPC si basa sulle dieci più importanti collezioni numismatiche del mondo. Si tratta di (con abbreviazioni):[2]

Ripartizione della materiaModifica

Volumi pubblicatiModifica

  • A. Burnett, M. Amandry, P.P. Ripollès: Roman Provincial Coinage. Volume I: Julio-Claudian Period, 1992 (altre ed. 1998, 2006).
  • A. Burnett, M. Amandry, I. Carradice: Roman Provincial Coinage. Volume II: The Flavians, 1999.
  • M. Spoerri-Butcher: Roman Provincial Coinage. Volume VII,1: De Gordien Ier à Gordien III (238-244 après J.-C.). Province d'Asie, 2006. - Recensione: Bryn Mawr Classical Review 2007.08.67

NoteModifica

  1. ^ Thomas Corsten: Recensione su: M. Spoerri Butcher , Roman Provincial Coinage, Volume VII: de Gordien Ier à Gordien III (238-244 après J.-C.), 1. Province d'Asie, Paris, London 2006, in Bryn Mawr Classical Review 2007.08.67.
  2. ^ Da http://rpc.ashmus.ox.ac.uk/project/

Collegamenti esterniModifica

  Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica