Apri il menu principale
Rublo transcaucasico
fuori corso
StatiFlag of the Transcaucasian Federation.svg Repubblica Federale Democratica Transcaucasica
RSFS Transcaucasica Repubblica socialista sovietica federativa Transcaucasica
Banconote1, 3, 5, 10, 50, 100, 250 (nella prima versione); da 1.000 a 10.000.000.000 (nella seconda versione)
Periodo di circolazione1918 - 1924
Sostituita darublo sovietico dal 1924
Tasso di cambio1:1 ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Il rublo transcaucasico (in russo: рубль, in armeno: ռուբլի, in azero: منات, traslitterazione: manat, in georgiano: მანეთი, traslitterazione: maneti) è stata la valuta ufficiale adottata dalla Repubblica Federale Democratica Transcaucasica tra il 1918 e il 1919 e della Repubblica socialista sovietica federativa Transcaucasica tra il 1923 e il 1924.

La prima versione del rublo fu introdotta nel 1918 sostituendo alla pari il rublo russo quando la regione transcaucasica si distaccò dall'Impero Russo ormai al collasso alla fine della prima guerra mondiale. Un anno più tardi, allorché la federazione si sciolse, venne sostituito alla pari dalle varie valute locali:

La seconda versione fu introdotta nel 1923 come valuta della Repubblica socialista sovietica federata Transcaucasica che venne costituita a seguito della conquista da parte dell'Armata Rossa delle tre repubbliche transcaucasiche. Un anno più tardi, venne sostituito dal rublo sovietico.

La valuta fu emessa solamente in forma di banconota e mai di moneta. I tagli con cui vennero stampate le banconote sono:

  • 1, 3, 5, 10, 50, 100, 250, nella prima versione
  • da 1.000 a 10.000.000.000, nella seconda versione

Sul fronte la denominazione era riportata in russo, mentre sul retro era espressa in armeno, azero e georgiano.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Numismatica