Sabaton

gruppo musicale svedese
Sabaton
Sabaton KivenlahtiRock2014.jpg
I Sabaton nel 2014 al Kivenlahti Rock Festival
Paese d'origineSvezia Svezia
GenerePower metal
Heavy metal
Periodo di attività musicale1999 – in attività
EtichettaUnderground Symphony (2001-2005)
Black Lodge (2005-2009)
Nuclear Blast (2009-presente)
Album pubblicati13
Studio10
Live3
Logo ufficiale
Sito ufficiale

I Sabaton sono un gruppo musicale Power metal / Heavy Metal svedese formatosi nel 1999 a Falun per iniziativa di Joakim Brodén e Pär Sundström.

I temi principali affrontati dal gruppo nei suoi brani sono alcuni tra i più famosi conflitti della storia e le loro battaglie più rilevanti.

Il nome della band significa in inglese scarpa d'arme, elemento raffigurato anche nel logo, a formare la lettera S maiuscola.

Storia del gruppoModifica

 
I Sabaton (da sinistra Thorbjörn Englund, Pär Sundström e Joakim Brodén) al Rockbjörn 2013.

I Sabaton nacquero nel 1999 e, dopo aver registrato alcune tracce, furono contattati da alcune case discografiche. Il gruppo accettò il contratto di un'etichetta italiana e pubblicò così il suo primo cd, dal titolo Fist for Fight, nel 2001 e con la sola intenzione di rendersi un po' più conosciuti nel panorama del genere. I Sabaton suonarono svariati tour in Svezia fino a che, nel 2005, non decisero di pubblicare un nuovo disco, dal titolo Primo Victoria, con la nuova casa discografica Black Lodge.

Nel 2006 venne pubblicato un terzo album, Attero Dominatus, che si presentò come una continuazione del precedente prodotto. Infine, nel 2007, i Sabaton pubblicarono un loro vecchio album, fino ad allora distribuito solo in Svezia nel 2000, con titolo Metalizer. Nel 2008 viene pubblicato il loro quinto album The Art of War, il primo concept album della band, basato sugli scritti di Sun Tzu.

Nel 2009 la band firma un contratto con l'etichetta Nuclear Blast. Il 21 maggio 2010 viene pubblicato il loro sesto album Coat of Arms, distribuito dalla Nuclear Blast.

Nel 2012, poco prima della pubblicazione dell'album Carolus Rex, la band si separa dai due chitarristi, dal tastierista e dal batterista. L'album è stato premiato nel 2013 con il disco di platino in Svezia, rendendo i Sabaton primo gruppo heavy metal svedese a raggiungere tale risultato.[1]

Il giorno successivo vengono scelti anche tre dei quattro rimpiazzi, Chris Rörland e Thobbe Englund alle chitarre e Robban Bäck, come batterista[2], mentre Joakim Brodén, oltre a cantare, suonerà le tastiere in studio, e in concerto verranno usate basi già registrate.

Nel 2013 Robban Bäck lascia la band e al suo posto subentra Hannes van Dahl della band Evergrey.

Il 16 maggio 2014 viene rilasciato lo studio album Heroes.

Il 25 luglio 2016 il chitarrista Thobbe Englund lascia la band e il 23 agosto il gruppo presenta Tommy Johansson come nuovo chitarrista.[3]

 
I Sabaton in concerto all'Hellfest 2017

Nel giugno 2017 il gruppo ha iniziato a fare qualche collaborazione con la casa di sviluppo bielorussa Wargaming.net.[4](sviluppatrice di World Of Tanks e World Of Warships).

Il 19 luglio 2019 viene rilasciato il decimo studio album The Great War.

Nel corso 2021 il gruppo ha rilasciato tre singoli: Livgardet (il 26 febbraio 2021 la versione svedese e il 6 aprile quella inglese)[5], Defence of Moscow (il 7 maggio 2021, cover di una canzone della band russa Radio Tapok)[6] e Steel Commanders (il 25 agosto 2021, frutto di una collaborazione con il videogioco World of Tanks).

Il 4 marzo 2022 viene pubblicato il decimo album dei Sabaton: The War to End all Wars. Quest'ultimo comprende 11 tracce, rispettivamente: Sarajevo, Stormtroopers, Dreadnought, The Unkillable Soldier, Soldier of Heaven, Hellfighters, Race to the Sea, Lady of the Dark, The Valley of Death, Christmas Truce e Versailles.

Stile musicaleModifica

Lo stile musicale del gruppo rientra nel filone del power metal epico, con l'alternarsi della caratteristica voce solista del cantante-compositore e dei cori, spesso usati nei refrain.

Temi dei testiModifica

Le tematiche trattate dai Sabaton vertono principalmente sulla guerra, antica e, soprattutto, moderna. Molti testi riguardano battaglie famose della storia viste da un punto di vista generale o dall'occhio di una delle fazioni. Le due guerre mondiali sono molto presenti nei testi (come per esempio in Cliffs of Gallipoli che narra della Battaglia di Gallipoli da un punto di vista neutrale, o in Panzerkampf, che ha come tema la Battaglia di Kursk vista dal punto di vista dei sovietici), anche se si possono riscontrare anche temi differenti da quelli delle guerre mondiali, come la Guerra delle Falkland o quella del golfo (rispettivamente in Back in Control, vista dal punto di vista inglese, in Panzer Battalion e Reign of Terror, vista dal punto di vista della Coalizione). Inoltre, spesso i testi raccontano la storia di un singolo personaggio della storia militare, come il brano White Death, incentrato sulla figura del cecchino finlandese Simo Häyhä, To Hell and Back, che parla del pluridecorato soldato americano Audie Murhpy, o ancora The Red Baron, canzone su Manfred von Richthofen, il "Barone Rosso".

FormazioneModifica

 
Joakim Brodén

Formazione attualeModifica

  • Joakim Brodén - voce, tastiere (1999-presente)
  • Chris Rörland - chitarra (2012-presente)
  • Pär Sundström - basso (1999-presente)
  • Hannes Van Dahl - batteria (2014-presente)
  • Tommy Johansson - chitarra (2016-presente)

Ex componentiModifica

  • Richard Larsson – batteria (1999–2001)
  • Rickard Sundén - chitarra (1999-2012)
  • Oskar Montelius - chitarra (1999-2012)
  • Daniel Mullback - batteria (2001-2012)
  • Daniel Mÿhr - tastiere (2005-2012)
  • Robban Bäck - batteria (2012-2013)
  • Thobbe Englund - chitarra (2012-2016)

DiscografiaModifica

Album in studio
Album dal vivo
Raccolte

NoteModifica

  1. ^ SABATON: fuori quattro membri della band! - Metallized.it
  2. ^ SABATON: New Lineup Unveiled [collegamento interrotto], su legacy.roadrunnerrecords.com, Blabbermouth.net. URL consultato il 02-04-2012.
  3. ^ (EN) SABATON Announces New Guitarist TOMMY JOHANSSON, in BLABBERMOUTH.NET, 23 agosto 2016. URL consultato il 27 gennaio 2017.
  4. ^ (EN) Wargaming and World of Tanks, in sabaton.net, giugno 2017. URL consultato il 6 novembre 2019.
  5. ^ (EN) The Royal Guard Out Now - Listen here! | Sabaton, su Sabaton Official Website, 9 aprile 2021. URL consultato il 4 novembre 2021.
  6. ^ Blabbermouth, SABATON Announces 'Defence Of Moscow' Single, su BLABBERMOUTH.NET, 3 maggio 2021. URL consultato il 4 novembre 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN127733860 · ISNI (EN0000 0004 7096 012X · GND (DE16026521-6 · BNF (FRcb17721233h (data) · WorldCat Identities (ENviaf-127733860
  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Heavy metal