Apri il menu principale
Samuele Donatoni

Samuele Donatoni (Canaro, 4 aprile 1965Riofreddo, 17 ottobre 1997) è stato un poliziotto italiano, ispettore in servizio presso il Nucleo operativo centrale di sicurezza (NOCS), ucciso durante il fallito colpo di mano per la liberazione dell'imprenditore Giuseppe Soffiantini, rapito da una banda di sequestratori sardi.

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro al valor civile
«Nel corso di una delicata operazione tesa alla cattura dei componenti di una pericolosa organizzazione criminale, responsabile del sequestro di un industriale, appostatosi nei pressi di alcuni cespugli per coprire la zona assegnatagli, veniva fatto oggetto di un'improvvisa azione di fuoco da parte di due malviventi usciti dalla macchia circostante. Nobile esempio di elevatissimo senso del dovere, generoso coraggio e grande abnegazione, spinti sino all'estremo, eroico sacrificio[1]
— Riofreddo (Roma), 17 ottobre 1997.

NoteModifica

  1. ^ Samuele Donatoni Medaglia d'oro al valor civile, in Presidenza della Repubblica. URL consultato il 13 gennaio 2018.

BibliografiaModifica

FilmografiaModifica

Dal libro di memorie Il mio sequestro di Giuseppe Soffiantini, il regista Riccardo Milani ha tratto la miniserie televisiva per Canale 5: Il sequestro Soffiantini, dove il ruolo dell'ispettore dei NOCS è interpretato dall'attore Claudio Santamaria.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN168968470 · ISNI (EN0000 0001 1802 7330 · LCCN (ENn2013060651 · WorldCat Identities (ENn2013-060651