Apri il menu principale

San Felice (Senale-San Felice)

frazione del comune italiano di Senale-San Felice
San Felice
frazione
San Felice/St. Felix
San Felice – Veduta
Il paese a Novembre 2006. Vista SSO
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaSuedtirol CoA.svg Bolzano
ComuneSenale-San Felice-Stemma.png Senale-San Felice
Territorio
Coordinate46°29′31″N 11°07′54″E / 46.491944°N 11.131667°E46.491944; 11.131667 (San Felice)Coordinate: 46°29′31″N 11°07′54″E / 46.491944°N 11.131667°E46.491944; 11.131667 (San Felice)
Abitanti459[1]
Altre informazioni
Cod. postale39010
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Felice
San Felice

San Felice (St. Felix in tedesco[2][3], talvolta con la specifica in Val di Non/im Deutschnonsberg) è uno dei due villaggi che, insieme a Senale, compongono il Comune italiano di Senale-San Felice nell'Alta Val di Non, che fa parte della Provincia autonoma di Bolzano.

Indice

StoriaModifica

Il villaggio di San Felice veniva chiamato fino all'inizio dell'Ottocento Caseid che viene nominato per la prima volta nel 1233 insieme ad un certo Vitus de Vasio (il castello di Vasio sorge tra Fondo e Brez nel Trentino)[4]. Il toponimo odierno il paese lo ha preso progressivamente dal nome del patrono della chiesa che è san Felice. S. Felice divenne comune indipendente solo nel 1864 dopo la separazione dal comune di Senale. Nel 1928 S. Felice venne unificato al comune di Fondo per poi diventare di nuovo indipendente nel 1947. Nel 1974 i due comuni di Senale e S. Felice confluirono nel unico comune di Senale - San Felice.

Il tribunale competente risiedeva fino al 1964 a Fondo, dal 1970 in poi a Merano.

EconomiaModifica

ArtigianatoModifica

Per quanto riguarda l'artigianato, importante e rinomata è la produzione di mobili d'arte e di arredamenti tipici campagnoli.[5]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ In assenza di dati ufficiali precisi si è fatto riferimento alla popolazione della parrocchia locale, reperibile nel sito della CEI.
  2. ^ Numeri e fatti, Comune di Senale-San Felice. URL consultato il 18 dicembre 2014.
  3. ^ Tavola: Popolazione residente - Bolzano - Bozen (dettaglio loc. abitate) - Censimento 2001, ISTAT.
  4. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, vol. 1, Bolzano, Athesia, 1995, p. 381. ISBN 88-7014-634-0
  5. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 1, Roma, A.C.I., 1985, p. 15.

BibliografiaModifica

  • (EN) John W. Cole, Eric R. Wolf, The Hidden Frontier. Ecology and Ethnicity in an Alpine Valley, New York & London, Academic Press, 1974 (1999 with a new introd.); italiano: La frontiera nascosta. Ecologia e etnicità fra Trentino e Sudtirolo, San Michele all'Adige, Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina, 1993
  • (DE) Margareth Lanzinger, Edith Saurer (a cura di), Ungleichheit an der Grenze. Historisch-anthropologische Spurensuche im alpinen Raum: Tret und St. Felix, Bolzano, Raetia, 2010. ISBN 978-88-7283-373-5

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4408219-8