Santuario dei martiri canadesi

santuario cattolico canadese
Santuario dei martiri canadesi
Martyrs Shrine Midland, front view.jpg
La facciata del santuario
StatoCanada Canada
ProvinciaOntario
LocalitàMidland
Religionecattolica di rito romano
TitolareSanti martiri canadesi
Consacrazione1926
Inizio costruzione1925
Sito webwww.martyrs-shrine.com/

Coordinate: 44°44′11.76″N 79°50′31.56″W / 44.7366°N 79.8421°W44.7366; -79.8421

Il santuario dei martiri canadesi è un luogo di culto cattolico canadese che si trova nel comune di Midland, nella provincia dell'Ontario, nella contea di Simcoe. Il santuario è consacrato alla memoria dei Santi martiri canadesi, un gruppo di otto missionari, tra i quali sei presbiteri e due religiosi professi, della Compagnia di Gesù di origine francese, uccisi dagli indiani Irochesi mentre svolgevano il loro ministero presso gli indiani Uroni nella missione di Sainte-Marie tra gli Uroni fra il 1642 e il 1649, nel corso della guerra fra quei due popoli. È uno degli otto santuari nazionali cattolici del Canada[1].

StoriaModifica

 
Interno del santuario.

Nel 1907 l'arcivescovo di Toronto, Dennis O'Connor, consacrò una piccola cappella nel villaggio di Waubaushene, nei pressi del posto nel quale vennero martirizzati Jean de Brébeuf e Gabriel Lalemant[2]. Nel 1925, subito dopo la beatificazione dei Santi martiri da parte di Papa Benedetto XV il 21 giugno dello stesso anno, John M. Filion, superiore provinciale dei gesuiti in Canada, decise di avviare la costruzione di una chiesa più grande nei pressi dell'antica missione di Sainte-Marie tra gli Uroni, nel territorio del comune di Midland[2].

La costruzione iniziò nello stesso anno, usando materiali sia provenienti dalla vecchia chiesa di Waubaushene sia donati dalle aziende di legname dei territori dell'Ontario settentrionale. Le panche, le vetrate, le stazioni della Via Crucis e un altare vennero donati da varie chiese di Toronto e di London. La chiesa venne realizzata in stile neogotico con due campanili ai lati della facciata. L'interno della chiesa, modellato come una canoa rovesciata, venne progettato e costruito da Ildège Bourrie. L'edificio venne completato nello stesso 1925 prima dell'inizio dell'inverno. Il santuario venne consacrato il 25 giugno 1926 da William O'Connell, cardinale di Boston, il quale celebrò una messa all'aperto di fronte a circa 10 000 fedeli accorsi per l'occasione[2].

Il santuario custodisce le ossa dei santi Jean de Brébeuf, Gabriel Lalemant e Charles Garnier[3], i quali, assieme agli altri martiri, vennero canonizzati il 29 giugno 1930 da Papa Pio XI[4]. Il 15 settembre 1984 Papa Giovanni Paolo II visitò il santuario nel corso della sua visita pastorale nel Canada[5].

NoteModifica

  1. ^ (ENFR) The Shrines of Canada, su cccb.ca. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  2. ^ a b c Photo-story of Martyrs' Shrine.
  3. ^ (EN) Martyr's Shrine, su jesuits.ca. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  4. ^ (EN) Celebrating the 350th Anniversary of the Canadian Martyrs (PDF), su cccb.ca, 14 settembre 1999. URL consultato il 3 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2013).
  5. ^ Viaggio apostolico in Canada. Santuario dei Martiri canadesi (Huronia). Sabato, 15 settembre 1984, su w2.vatican.va. URL consultato il 15 novembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN148849916 · WorldCat Identities (ENviaf-148849916