Apri il menu principale

Sebastiano Ayala o d'Ayala (Castrogiovanni, 28 febbraio 1744Vienna, 29 dicembre 1817) è stato un presbitero, scrittore e politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Gesuita, studia prima a Palermo e poi a Malta, qui i gesuiti erano stati cacciati poco prima e il loro ingresso non era gradito ma si fece un'eccezione per Ayala. Dopo aver finito gli studi, lavorò per molti personaggi importanti del suo tempo fra cui il re di Danimarca. Nel 1793 divenne ministro della repubblica di Ragusa. Nel corso degli anni scrisse alcuni libri sia in italiano che in francese, tutti rigorosamente in forma anonima, alcuni anche postumi (del 1802).

OpereModifica

  • De la liberté et de l'égalité des hommes et des citoyens avec des considérations sur quelques nouveaux dogmes politiques par mr. le comte D'Ayala, Vienna, Ignace Alberti, 1792.
  • Opere postume di Pietro Metastasio, Vienna, Ignace Alberti, 1795.
  • Vita di Metastasio, Vienna, 1803.
  • Dei difetti dell'antico vocabolario della Crusca, che dovrebbero correggersi nella nuova edizione, Vienna, stamperia di Antonio Strauss, 1811.
  • Lettera apologetica della persona e del regno di Pietro il Grande contro le grossolane calunnie di Mirabeau, [s.l.] [s.d.]

BibliografiaModifica

  • Emilio de Tipaldo, Biografia degli Italiani illustri nelle scienze: lettere ed arti del secolo XVIII. e de'contemporanei compilata da letterati Italiani di ogni provincia, 1834. fonte utilizzata per la prima revisione di questa voce

Collegamenti esterniModifica