Apri il menu principale
Serena Licchetta
Serena Licchetta (2015).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 143 cm
Peso 39 kg
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Specialità Parallele asimmetriche
Società La Rosa Brindisi
Ritirata 2017
Carriera
Squadre
2013- Bianco Nero Blu e Bianco.svg Robur et Virtus Serie A2
Nazionale
2007-2009 Italia Italia juniores
2009-2010 Italia Italia
Palmarès
Dragon on red.svg Trofeo Città di Jesolo
Oro Jesolo 2009 Squadre
Argento Jesolo 2008 Squadre jr.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Serena Licchetta (Gagliano del Capo, 6 ottobre 1993) è un'ex ginnasta italiana, specializzata nelle parallele asimmetriche. Ha partecipato a due campionati mondiali e ad un campionato europeo: in tutte le occasioni è riuscita a qualificarsi alla fase finale nella specialità Parallele asimmetriche. Dal 2010 la sua attività di ginnasta è stata molto limitata a causa di ripetuti infortuni e quattro interventi chirurgici al ginocchio.[1]

CarrieraModifica

2007 e 2008: junioresModifica

Nel 2007, all'età di 14 anni, insieme a Georgia Bonanni, Erika Erbacci, Paola Galante, Andrea La Spada ed Elisabetta Preziosa, Serena entra a far parte della squadra nazionale juniores che il 5 aprile partecipa all'incontro internazionale tra Italia e Germania.[2] Con un totale di squadra di 224,200 punti le ginnaste italiane battono le tedesche, che ottengono solamente 204,850 punti. La Licchetta totalizza un punteggio di 55,60, secondo solo a quello della Galante.[3]

Nel 2008, insieme a Elisabetta Preziosa, Paola Galante, Andrea La Spada, Eleonora Rando e Valentina Scapin gareggia al Grand Prix Città di Jesolo: le azzurre sfidano Stati Uniti, le Spagna e le Romania.[4] Con 172,100 punti, l'Italia vince la medaglia d'argento, dietro solo agli Stati Uniti (181,050 punti).

2009: Giochi del Mediterraneo e Campionati mondialiModifica

Per il Trofeo Città di Jesolo che si svolge per il secondo anno consecutivo, Serena viene convocata insieme a Paola Galante, Vanessa Ferrari, Emily Armi, Elisabetta Preziosa, Lia Parolari ed Eleonora Rando. La competizione si svolge dal 30 marzo al 5 aprile, le italiane gareggiano contro Brasile, Cina, Romania e la Gran Bretagna di Elizabeth Tweddle.[5] La nazionale italiana si aggiudica il concorso a squadre del Trofeo con 161,950 punti, davanti al Brasile (159,000 punti) e alla Gran Bretagna (156,350 punti).[6]

Ai Campionati mondiali di ginnastica artistica 2009, Serena si classifica ultima nella finale di specialità alle parallele asimmetriche, in 8ª posizione con 11,950 punti, unica finalista italiana in tale categoria.

Gli infortuniModifica

Già nel 2009 Serena si era rotta tre ossa del metatarso, di cui uno si ri-frattura la settimana prima di partire per l'Europeo di Birmingham 2010.[7]

A marzo 2011, durante il riscaldamento alle parallele nella tappa di serie A a Brindisi nella sua, si rompe un crociato di un ginocchio; a ottobre dello stesso anno, durante l'allenamento al Centro Tecnico Federale, subisce una distorsione allo stesso ginocchio. Entrambe le volte necessita un intervento chirurgico.[7] Questi infortuni la costringono a smettere di praticare ginnastica ad alto livello e a dedicarsi ad una intensa riabilitazione.[1]

Nel 2012 riprende ad allenarsi.[7]

Nel 2013 partecipa alle competizioni della Robur et Virtus in serie B, senza però gareggiare. Dopo un ulteriore intervento al ginocchio, a giugno 2014 dichiara di avere ricominciato gli allenamenti e di avere intenzione di tornare a gareggiare.[1]

2015: Il ritornoModifica

Il 7 febbraio 2015 dopo ben quattro anni di assenza dalle gare e quattro operazioni al ginocchio, partecipa alla serie A2 con la Robur et Virtus.

2017: Il ritiroModifica

Annuncia il suo ritiro dall'attività sportiva per dedicarsi all'attività di allenatrice.

TelevisioneModifica

Nel 20122013 partecipa alla seconda stagione del docu-reality televisivo Ginnaste - Vite parallele trasmesso da Mtv. La serie racconta le vicende di sette ginnaste che si allenano nel Centro Tecnico Federale di Via Ovada a Milano, tra allenamenti, gare ed amicizie.[8].

NoteModifica

  1. ^ a b c Ginnastica, Serena Licchetta: “Dopo quattro operazioni, sono tornata ad allenarmi!”
  2. ^ Convocazioni Italia-Germania (FGI), 3 aprile 2007.
  3. ^ L'Italia supera la Germania (FGI), 5 aprile 2007.
  4. ^ Le convocazioni per Jesolo (FGI), 4 marzo 2008.
  5. ^ Una sfida a 5 pre-europea (FGI), 12 marzo 2009.
  6. ^ La Parolari e la giovane italia (FGI), 14 marzo 2009.
  7. ^ a b c OlimpiAzzurra, Serena Licchetta in esclusiva: “Finalmente torno ad allenarmi!”, su olimpiazzurra.com, 16 ottobre 2012.
  8. ^ Simone Rossi, Maratona speciale su MTV con il nuovo Ginnaste - Vite parallele, digital-sat.it. URL consultato il 18 ottobre 2011.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica