Apri il menu principale

Sibirionetta formosa

specie di uccello
(Reindirizzamento da Sibirionetta)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alzavola del Baikal
Anas formosa1.jpg
Sibirionetta formosa
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Anatini
Genere Sibirionetta
von Boetticher, 1929
Specie S. formosa
Nomenclatura binomiale
Sibirionetta formosa
(Georgi, 1775)
Sinonimi

Anas formosa
Georgi, 1775

Nomi comuni

Alzavola asiatica

L'alzavola del Baikal o alzavola asiatica (Sibirionetta formosa (Georgi, 1775)) è un uccello della famiglia degli Anatidi[2], diffuso nel nord-est dell'Asia. È l'unica specie nota del genere Sibirionetta von Boetticher, 1929.

Indice

DescrizioneModifica

È leggermente più grande ed ha una coda più lunga dell'alzavola comune. L'abito nuziale del maschio è inconfondibile, con la sua impressionante testa verde, gialla e nera e la sua linea verticale bianca ai lati del petto. Anche le femmine presentano la colorazione della testa ben distinguibile, con una piccola ma prominente macchia bianca alla base del becco ed una striscia scura dietro all'occhio. Alcune "femmine" presentano "briglie" sulle loro facce, ma è stato suggerito che alcune di queste "femmine" imbrigliate, se non tutte, siano in effetti giovani maschi [3]. I giovani hanno un piumaggio simile a quello della femmina, e si possono distinguere da quelli dell'alzavola comune per la macchia pallida alla base del becco. Nel piumaggio non riproduttivo (eclissato), il maschio presenta un aspetto simile a quello della femmina, ma il piumaggio assume una tonalità più rossastra.

Distribuzione e habitatModifica

È diffusa nella zona forestale della Siberia orientale, dal bacino dello Yenisey verso est, fino alla Kamčatka. È una specie migratrice e sverna in Giappone, Corea e Cina settentrionale e orientale.

Nidifica negli stagni al margine della tundra e all'interno delle foreste paludose. In inverno si trova sulle acque dolci di pianura.

TassonomiaModifica

Assegnata in passato al genere Anas, la specie, sulla base delle risultanze di recenti studi filogenetici[4], è stata segregata dal Congresso Ornitologico Internazionale, in un genere a sè stante.[2]

ConservazioneModifica

La IUCN Red List classifica Sibirionetta formosa come specie vulnerabile (Vulnerable)[1], a causa della caccia e della distruzione dei suoi habitat umidi di svernamento. Comunque, testi più recenti sostengono che la specie stia aumentando di numero [5]. Viene anche allevata in cattività a scopo ornamentale per il bel piumaggio colorato del maschio.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Sibirionetta formosa, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.2, IUCN, 2018. URL consultato il 29 settembre 2018.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Anatidae, in IOC World Bird Names (ver 9.1), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 29 settembre 2018.
  3. ^ Dunn, John L. and Alderfer, Jonathan, "National Geographic Field Guide to the Birds of North America, Fifth Edition" ISBN 0-7922-5314-0
  4. ^ (EN) Gonzalez J, H Düttmann & M Wink, Phylogenetic relationships based on two mitochondrial genes and hybridization patterns in Anatidae, in Journal of Zoology, vol. 279, 2009, pp. 310-318.
  5. ^ Dunn, John L. and Alderfer, Jonathan, "National Geographic Complete Birds of North America", ISBN 0-7922-5314-0

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • ARKive - images and movies of the Baikal teal (Anas formosa)
  • Johnson, Kevin P. & Sorenson, Michael D. (1999): Phylogeny and biogeography of dabbling ducks (genus Anas): a comparison of molecular and morphological evidence. Auk 116(3): 792–805. PDF fulltext
  • Johnson, Kevin P. McKinney, Frank; Wilson, Robert & Sorenson, Michael D. (2000): The evolution of postcopulatory displays in dabbling ducks (Anatini): a phylogenetic perspective. Animal Behaviour 59(5): 953–963 PDF fulltext
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli