Siglufjörður (fiordo)

Siglufjörður (fiordo)
Siglufjördur.jpg
Stato Islanda Islanda
Regione Norðurland eystra
Coordinate 66°09′40.97″N 18°53′07.87″W / 66.16138°N 18.88552°W66.16138; -18.88552
Dimensioni
Lunghezza 6,5 km
Larghezza 3,5 km
Idrografia
Immissari principali Fjarðará
Mappa di localizzazione: Islanda
Siglufjörður (fiordo)
Siglufjörður (fiordo)

Il Siglufjörður è un fiordo situato nel settore nordorientale dell'Islanda.

DescrizioneModifica

Siglufjörður è uno dei fiordi della regione del Norðurland eystra.[1] È situato al centro della parte settentrionale della penisola di Tröllaskagi, a ovest dei due fiordi Héðinsfjörður e Ólafsfjörður. Il fiordo è largo 3,5 km e penetra per oltre 6,5 km nell'entroterra.

Nel fiordo va a sfociare il fiume Fjarðará.

In fondo al fiordo, sulla sponda orientale, è stato costruito un piccolo aeroporto.

Vie di comunicazioneModifica

La strada statale S76 Siglufjarðarvegur corre lungo la sponda occidentale e raggiunge il fiordo attraverso la galleria Strákagöng lunga 830 m. Oltrepassato il villaggio di Siglufjörður, che ha lo stesso nome del fiordo, la strada prosegue verso est attraverso il ramo occidentale della galleria Héðinsfjarðargöng. Il villaggio di Siglufjörður aveva 1184 abitanti al 1º gennaio 2019, ed è stato un importante centro peschereccio durante il boom delle aringhe negli anni 1950.

La strada locale L793 Skarðsvegur conduce al comprensorio sciistico e prosegue fino ai 630 metri del passo Siglufjarðarskarð. Prima dell'apertura della galleria Strákagöng, la L793 (poco più di un sentiero) era l'unico collegamento stradale nel fiordo. È un percorso tortuoso, non sicuro durante l'inverno e anche ora percorribile solo in estate.

ClimaModifica

Il clima è quello tipico della tundra. La temperatura media annua è di -3 °C. Il mese più caldo è settembre, con una temperatura media di 6 °C; il più freddo dicembre, con -10 °C.[2]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Map Viewer, su kortasja.lmi.is, National Land Survey of Iceland. URL consultato il 7 aprile 2021.
  2. ^ NASA Earth Observations Data Set Index, su neo.sci.gsfc.nasa.gov, NASA. URL consultato il 7 aprile 2021 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2013).

Voci correlateModifica