Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Lingua esperanto.

I simboli dell'esperanto (la lingua ausiliaria internazionale creata da Ludwik Lejzer Zamenhof) più noti sono sicuramente le sue bandiere, che - come gli altri suoi simboli - mettono in evidenza gli ideali di uguaglianza e neutralità.

Simboli dell'esperanto
La tradizionale Verda Stelo (Stella Verde) La bandiera col simbolo Jubilea
Bandiera dell'esperanto La bandiera Jubilea

Le bandiereModifica

 
Proporzioni del Verda Stelo

La bandiera dell'esperanto è composta da uno sfondo verde con un quadrato bianco nell'angolo in alto a sinistra, al cui interno è contenuta una stella verde. Il campo verde simboleggia speranza, quello bianco pace e neutralità, e la stella a cinque punte rappresenta i cinque continenti[1]. Gli Esperantisti la chiamano Verda Stelo (Stella Verde).

Alcuni esperantisti considerano la bandiera tradizionale troppo nazionalistica per una lingua internazionale, per questo motivo molte organizzazioni non ne raccomandano più l'utilizzo e al suo posto impiegano una nuova versione: il simbolo del Jubilea (due "E" verdi contrapposte su campo bianco), creato nel 1987 da un esperantista brasiliano. D'altra parte, questa nuova bandiera viene chiamata spregiativamente melono (melone) da alcuni[1].

Molti esperantisti, comunque continuano a considerare la Verda Stelo come simbolo di solidarietà internazionale o sovranazionale. Talvolta gli esperantisti in viaggio mostrano la bandiera per facilitare l'incontro con altri esperantisti (anche se alcuni guardano alla "vittoria finale", quando tutti parleranno l'esperanto come seconda lingua, rendendo inutile l'uso di questa bandiera). Il 2 giugno 2001 la Verda Stelo è stata adottata come bandiera ufficiale della Civitas Esperantica[senza fonte].

Proporzioni della Verda SteloModifica

Secondo l'Associazione Universale Esperanto, la bandiera Verda Stelo dovrebbe avere le seguenti proporzioni: il rapporto tra la larghezza e l'altezza della bandiera e la lunghezza di un lato del quadrato bianco dovrebbe essere 3 a 2 a 1. Il rapporto tra il lato del quadrato bianco e il raggio del cerchio che racchiude la stella dovrebbe essere 10 a 3,5.

Altri simboliModifica

 
Pietra posta a memoria della "Quercia giubilare" a Gdańsk, in Polonia

Tra i ricordi di incontri, in Polonia c'era una quercia piantata nel 1927. La quercia fu distrutta e ripiantata, come dice una lapide messa a ricordo:

(EO)

«1.8.1927 - Dum la 19-a Universala Kongreso de Esperanto ĉi tie estis plantita JUBILEA KVERKO, kiun poste faŝista regimo detruis. Kverko replantita dum la 15-a Internacia Junulara Kunveno de T.E.J.O. - 26.7.1959»

(IT)

«1.8.1927 - durante il 19° Congresso Universale di Esperanto fu piantata qui una QUERCIA GIUBILARE, in seguito distrutta dal regime fascista. Quercia ripiantata durante il 15° Congresso Internazionale Giovanile della T.E.J.O. - 26.7.1959»

NoteModifica

  1. ^ a b Scheda delle varianti della bandiera dell'esperanto dal sito Flags of the world (Bandiere del mondo)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica