Apri il menu principale

Simone di Beaulieu

arcivescovo cattolico e cardinale francese
Simon de Beaulieu
cardinale di Santa Romana Chiesa
Simon de Beaulieu.JPG
Ritratto del cardinale de Beaulieu
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
NatoXIII secolo, Castello di Bealieu
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato arcivescovo23 dicembre 1281 da papa Martino IV
Consacrato vescovo1282
Creato cardinale18 settembre 1294 da papa Celestino V
Deceduto18 agosto 1297, Orvieto
 

Simone di Beaulieu, in francese Simon de Beaulieu (Castello di Beaulieu, XIII secoloOrvieto, 18 agosto 1297), è stato un arcivescovo francese, divenuto cardinale durante il breve pontificato di papa Celestino V.

BiografiaModifica

Simone studiò diritto all'Università di Parigi. Divenne arcidiacono a Chartres, poi alla chiesa di San Pietro a Poitiers, quindi canonico del capitolo della cattedrale di Bourges e quindi a Tours. Divenne poi amministratore dell'abbazia di Notre-Dame de la Charité à Besançon. Il 23 dicembre 1281 fu eletto arcivescovo di Bourges, carica che tenne fino al 18 settembre 1294, quando papa Celestino V lo nominò cardinale vescovo di Palestrina.

Nel dicembre dello stesso anno partecipò al conclave che elesse papa il cardinale Benedetto Caetani (papa Bonifacio VIII) e fu l'unico conclave cui partecipò.

Nel 1297, insieme al cardinale Bérard de Got, fu delegato apostolico incaricato di mediare la pace fra Filippo il Bello ed Edoardo I d'Inghilterra.

Morì ad Orvieto e fu sepolto nella chiesa di San Francesco di quella città.

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN316443732 · ISNI (EN0000 0004 5330 4075 · GND (DE103100423 · BNF (FRcb15019130f (data) · CERL cnp00340092 · WorldCat Identities (EN316443732