Apri il menu principale

Škoda Felicia

autovettura del 1994 prodotta dalla Škoda Auto
(Reindirizzamento da Skoda Felicia)
Škoda Felicia
1997.skoda.felicia.gli.1point9d.arp.jpg
Descrizione generale
Costruttore Cecoslovacchia  Škoda Auto
Tipo principale Berlina
Altre versioni Station wagon, Vanplus e Pickup
Produzione dal 1994 al 2001
Sostituisce la Škoda Favorit
Sostituita da Škoda Fabia
Esemplari prodotti 1.420.441[1]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 3883 a 4237 mm
Larghezza 1635 mm
Altezza da 1415 a 1420 mm
Passo 2450 mm
Massa da 935 a 1050 kg
Altro
Auto simili Citroën Saxo
Fiat Punto
Ford Fiesta
Opel Corsa
Peugeot 206
Renault Clio
Volkswagen Polo
Lancia Y
2014 Škoda Museum, Škoda Felicia GLXi typ 791 1995 02.JPG

La Škoda Felicia è un'automobile prodotta dal costruttore ceco Škoda tra il 1994 e il 2001. Riprende il nome di un modello già prodotto tra il 1959 e il 1964.

Il contestoModifica

Fu il primo modello della Škoda a trarre reali benefici dalla gestione del gruppo Volkswagen; si trattava di una riedizione della Favorit, ma con un aspetto più moderno, con un frontale ridisegnato, e una gamma più ampia di motori. La produzione in serie iniziò nell'autunno del 1994.

Il nome Felicia non è stato usato per la prima volta, ma riprendendo una denominazione usata originariamente dalla Škoda negli anni sessanta per automobili sportive a due posti un tempo molto diffuse e di cui tutt'oggi sono ancora operativi alcuni esemplari.

 
Skoda Felicia seconda serie

La gamma della Felicia includeva il motore 1.3 L OHV Škoda, che equipaggiava la precedente Favorit, da 1.289 cm³, disponibile con iniezione single point Motronic della Bosch (fino a 1997) e successivamente con iniezione multipoint Bosch o Siemens e due livelli di potenza di 54 Cv (40 kW) e di 68 Cv (50 kW), e due motori di cilindrata maggiore di derivazione Volkswagen, il 1.6 L (1,598 l) a benzina da 75 Cv (55 kW) e il 1.9 SDI (1,896 l) diesel da 64 Cv (47 kW). Su tutti i modelli era montata una trasmissione a cinque marce[2]. Il motore di 1.6 L servi' come base per omologare la Škoda Felicia Kit-Car usata nel Campionato Mondiale Rally nella classe F2.

La Felicia venne costruita con vari tipi di carrozzerie: il modello di base era la berlina a 5 porte, successivamente affiancata dalla versione station wagon che prese il nome di Felicia Wagon; fecero seguito, per l'uso professionale la Felicia Vanplus (furgone) e la Felicia Pickup (pick-up).

Nel 1998 subì l'unico restyling della sua carriera, con modifiche soprattutto alla parte anteriore, completamente ridisegnata. Tra gli accessori a richiesta per le versioni base, di serie per le comfort, il climatizzatore e l'ABS, a richiesta il tetto apribile e l'EDS[2].

La produzione cessò alla fine del 2000, un anno dopo il lancio sul mercato della Fabia, anche se alcuni modelli furono disponibili per la vendita anche per parte del 2001.

In tutto ne sono stati prodotti 1.420.441 esemplari[1].

Caratteristiche tecnicheModifica

Motore Potenza
(kW/g/min)
Coppia max.
(Nm/g/min)
N° cilindri Cilindrata
cm³
Rapporto compr.
1,3 l 43/5000 94/3000 4 1289 8,8
1,3 l MPI 40/4500 99/2500 4 1289 9,5
1,3 l MPI 50/5000 106/2600 4 1289 10
1,6 l MPI 55/4500 135/3500 4 1598 9,8
1,9 l D 47/4300 124/2500-3200 4 1896 22,5

NoteModifica

  1. ^ a b (CS) Sedm milionů vyrobených vozů od spojení s VW, su clanky.katalog-automobilu.cz, 9 aprile 2009. URL consultato il 16 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2014).
  2. ^ a b Škoda Felicia,Uso e manutenzione,ed. Felicia italsky 08-98, S53.5610.06.50

Altri progettiModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili