Società clericale dei missionari dei Santi Apostoli

La Società clericale dei missionari dei santi apostoli (in latino Societas clericalis sanctorum apostolorum pro missionibus, in francese Société des missionaires des saints-apôtres) è una società clericale di vita apostolica maschile di diritto pontificio: i sodali della compagnia pospongono al loro nome la sigla M.S.A.

StoriaModifica

La società deriva dalla fusione (decretata il 15 agosto del 1995) di due istituzioni fondate negli anni cinquanta dal sacerdote canadese Eusèbe Ménard (1916-1987), dell'Ordine dei frati minori, e canonicamente erette dal cardinale Paul-Émile Léger (25 marzo 1956).

La congregazione venne approvata dalla Santa Sede il 29 giugno (festa dei santi apostoli Pietro e Paolo) del 2000.

Attività e diffusioneModifica

Scopi della società sono la direzione di case per esercizi spirituali e di centri di formazione per sacerdoti e guide spirituali nelle terre di missione: i sodali si dedicano, inoltre, al ministero sacerdotale nelle parrocchie povere e nei paesi in via di sviluppo.

La sede generalizia è a Montréal (Québec). Oltre che in Canada, la compagnia è presente in Brasile, Camerun, Colombia, Perù e Stati Uniti d'America.

Al 31 dicembre 2005 la società contava 20 case e 172 membri, 120 dei quali sacerdoti.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo