Apri il menu principale

Società Sportiva Pro Roma

Pro Roma
Calcio Football pictogram.svg
Bianchi, Proromani
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco.svg Bianco
Dati societari
Città Roma
Nazione Italia Italia
Confederazione FIFA
Federazione Flag of Italy (1861–1946).svg FIGC
Fondazione 1911
Scioglimento1926
Stadio Campo Piramide, Via Ostiense, Roma.
(pochi posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Società Sportiva Pro Roma è stata una società polisportiva di Roma fondata il 28 agosto 1911 dalle ceneri del Club Sportivo Ardor. La sezione più titolata della società fu sicuramente quella calcistica, una delle più antiche d'Italia. Oltre a una squadra di calcio, l'associazione aveva anche squadre di tamburello e di sfratto e si dedicava al podismo e al nuoto.

Storia della sezione calcisticaModifica

La Pro Roma[1] venne fondata all'interno della più generale polisportiva, sul modello della SS Lazio. La maglia della squadra era bianca col risvolto nero[2] o rosso[3]. La prima partita venne disputata contro la Lazio nel novembre 1911: la Pro Roma venne travolta per 7-0.

 
L'albero genealogico dell'AS Roma

Le prime partite furono disputate a Piazza d'Armi; solo nel marzo 1912 la società inaugurò il suo campo sportivo in Via Ostiense 9. La prima partita giocata in quello stadio (Pro Roma-Fortitudo) venne disputata il 17 marzo 1912. Nell'estate 1912 la FIGC decise di ammettere alla Prima Categoria anche le squadre del centro-sud. La Pro Roma dovette affrontare nel turno preliminare la Tebro: la partita finì 2-1 per la Pro Roma (doppietta di Carrega) che si qualificò così al campionato di vertice. Nel girone laziale però la Pro Roma arrivò solo penultima[2].

 
Una formazione della Pro Roma

Nei campionati successivi non andò meglio per la Pro Roma con la squadra sempre eliminata nel girone laziale. L'11 aprile 1915 venne inaugurato il nuovo stadio: lo Stadio Flaminio. Dopo varie stagioni mediocri, al termine della stagione 1921-22 la squadra venne retrocessa in Seconda Divisione. Tornò in Prima Divisione solo al termine della stagione 1923-24.

Nel 1926, per volere del regime fascista, si fuse con la Fortitudo nella Fortitudo Pro Roma.

CronistoriaModifica

Cronistoria della Società Sportiva Pro Roma
  • 1912-13: 5º nel girone laziale della Prima Categoria.
  • 1913-14: 5º nel girone laziale della Prima Categoria.
  • 1914-15: 5º nel girone laziale della Prima Categoria.
  • 1915/19: Pausa bellica.
  • 1919-20: 5º nel girone laziale dellaPrima Categoria.
  • 1920-21: 4º nel girone laziale della Prima Categoria.
  • 1921-22: 8º nel girone laziale della Prima Divisione. Retrocessa in Seconda Divisione.
  • 1924-25: 5º nel girone laziale della Prima Divisione. Retrocessa in Seconda Divisione e in seguito riammessa
  • 1925-26: 6º nel girone laziale della Prima Divisione. Costretta alla fusione con la Fortitudo.

NoteModifica

  1. ^ Almanacco dello sport, Edizioni Bompiani, Firenze, 1914
  2. ^ a b La storia della U.S. Pro Roma, www.asromaultras.it. URL consultato il 21 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2009).
  3. ^ Sergio Salvi, Alessandro Savorelli, Tutti i colori del calcio, Le Lettere, Firenze, 2008, ISBN 88-6087-178-6.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio