Differenze tra le versioni di "Project manager"

nessun oggetto della modifica
(→‎Collegamenti esterni: - parag. vuoto)
{{F|economia aziendale|marzo 2010}}
Nell'[[organizzazione aziendale]] il '''project manager''' (in italiano '''responsabile di progetto''', molto spesso indicato con l'[[acronimo]] '''PM''') è un ruolo di [[gestione operativa]]. Tale figura è il [[responsabile]] unico dell'avvio, [[pianificazione]], esecuzione, controllo e chiusura di un [[progetto]] facendo ricorso a tecniche e metodi di [[project management]]. All'interno dell'organizzazione aziendale tipicamente esso fa parte del [[Project Management Office]] (PMO).
 
Spesso denominato in [[Italia]] come "''responsabile di progetto''", può essere un rappresentante del [[committente]] o un dipendente o [[consulente]] della società/organizzazione incaricata di realizzare il progetto (in diversi casi ne esiste uno per parte, ciascuno con responsabilità di progetto verso la propria parte). Il suo obiettivo essenziale è quello di raggiungere gli obiettivi di progetto, assicurando il rispetto dei costi, dei tempi e della qualità concordati e soprattutto il raggiungimento della soddisfazione del committente. A prescindere dal campo di realizzazione del [[progetto]], un bravo ''project manager'' deve essere abile a interpretare gli obiettivi reali del progetto dal suo inizio sino alla fine, assicurandosi che la ''visione'' del committente venga realizzata secondo le sue aspettative nelle ore stabilite.
4 700

contributi