Differenze tra le versioni di "NBC Symphony Orchestra"

template citazione; rinomina/fix nomi parametri; converto template cite xxx -> cita xxx; elimino parametri vuoti
(template citazione; rinomina/fix nomi parametri; converto template cite xxx -> cita xxx; elimino parametri vuoti)
:David Sarnoff, che per primo aveva proposto la "radio music box" nel 1916 in modo che gli ascoltatori potessero godere di "concerti, conferenze, musica, recital," sentì che il mezzo non riusciva nell'intento. Nel 1937 la RCA si era ripresa abbastanza bene dagli effetti della depressione per assumere un impegno drammatico per la programmazione culturale. Con le condizioni più generose possibili Sarnoff assunse Arturo Toscanini per creare un'intera orchestra e dirigerla. La notte di Natale del 1937 l'orchestra NBC diede la sua prima rappresentazione, il ''Concerto Grosso in re minore'' di Vivaldi, in uno studio completamente rinnovato alla NBC situato in un [[GE Building|edificio della RCA]]. "La National Broadcasting Company è un'organizzazione d'affari americana. Ha dipendenti e azionisti. Serve meglio i propri interessi quando serve al meglio il proprio pubblico." Quella notte di Natale, e ogni volta che l'orchestra della NBC suonò nel corso dei successivi 17 anni, ebbe ragione.<ref>Lewis, Tom. "'A Godlike Presence': The Impact of Radio on the 1920s and 1930s," ''Organization of American Historians Magazine of History'' 6, Spring 1992.</ref>
 
Sarnoff dedicò notevoli sforzi e risorse per creare un'orchestra di prim'ordine per Toscanini e la NBC. [[Artur Rodziński]], un noto assemblatore di orchestre ed esperto in proprio nell'assegnazione delle funzioni musicali, era impegnato a plasmare e formare la nuova orchestra in previsione dell'arrivo di Toscanini. Offrì gli stipendi più alti di qualsiasi altra orchestra al momento ed un contratto di 52 settimane.<ref>http://www.discogs.com/artist/279614-NBC-Symphony-Orchestra</ref> Furono reclutati musicisti di spicco, provenienti da importanti orchestre in tutto il paese e fu assunto anche il direttore [[Pierre Monteux]] per lavorare con l'orchestra nei suoi mesi di formazione. Fu costruito un nuovo studio di trasmissione di grandi dimensioni per l'orchestra alla NBC Radio City Studios del [[Rockefeller Center]], [[New York]], lo "Studio 8-H". Oltre a creare prestigio per la rete, vi fu la l'ipotesi che una delle ragioni per la creazione dell'orchestra NBC sia stata quella di deviare un inchiesta del Congresso sugli standard di trasmissione.<ref name = "lebrecht">{{cite bookCita libro| last cognome= Lebrecht | first nome= Norman | authorlink = | year anno= 2001 | title titolo= The Maestro Myth | publisher editore= Citadel Press| ISBN = 0-8065-2088-4 | pages pp= 73}}</ref>
 
Il primo concerto trasmesso dall'orchestra andò in onda il 13 novembre 1937 sotto la direzione di Monteux. Toscanini diresse dieci concerti in quella prima stagione, debuttando alla NBC il 25 dicembre 1937. Oltre alle trasmissioni settimanali sulle reti Rosso e Blu della NBC, la NBC Symphony Orchestra fece molte registrazioni per la [[RCA Victor]]. I concerti televisivi ebbero inizio nel marzo 1948 e continuarono fino a marzo 1952. Durante l'estate del 1950 la NBC convertì lo Studio 8-H in uno studio televisivo (la sede di trasmissione del programma a tarda notte della NBC ''[[Saturday Night Live]]'' fin dal 1975) e si trasferirono le trasmissioni dei concerti alla [[Carnegie Hall]], dove molte delle sessioni di registrazione dell'orchestra e concerti speciali avevano già avuto luogo.<ref>Harvey Sachs,ii ''Toscanini''</ref>
 
===Musicisti===
Alcuni musicisti importanti che erano membri dell'orchestra sono i violinisti [[Samuel Antek]], Henry Clifton, [[Felix Galimir]], [[Josef Gingold]], [[Daniel Guilet]] (primo violino 1952-54), [[Harry Lookofsky]], [[Mischa Mischakoff]] (primo violino 1937-1952), [[Albert Pratz]], [[David Sarser]], [[Oscar Shumsky]], Herman Spielberg, [[Boris Koutzen]] e [[Andor Toth]]; i violisti [[Carlton Cooley]], [[Milton Katims]], [[William Primrose]], e [[Tibor Serly]]; i violoncellisti [[Frank Miller]], [[Leonard Rose]], [[Harvey Shapiro]], [[Alan Shulman]], [[George Koutzen]] e [[David Soyer]]; [[contrabbasso|contrabbassisti]] [[Homer Mensch]] e [[Oscar G. Zimmerman]]; i flautisti [[Carmine Coppola (compositore)|Carmine Coppola]], Arthur Lora e Paul Renzi; i iclarinettisti Augustin Duques, [[Al Gallodoro]], [[David Weber]] e Alexander Williams; il sassofonista [[Frankie Trumbauer]]; gli oboisti Robert Bloom e Paolo Renzi; i fagotti Elias Carmen, Benjamin Kohon, William Polisi, [[Leonard Sharrow]] e [[Arthur Weisberg]]; al corno francese Arthur Berv, Harry Berv, Jack Berv e Albert Stagliano; Harry Glantz, tromba e tuba William Bell, fra gli altri.<ref>{{CitationCita pubblicazione|titletitolo=Arturo Toscanini: the NBC years|authorautore=Frank, Mortimer H.|publishereditore=Amadeus Press|yearanno=2003|isbn=978-1-57467-069-1|pagep=278|url=}}</ref>
 
Non tutti i musicisti della NBC Symphony erano sotto contratto a tempo pieno alla NBC. Nei primi anni 1950, per esempio, solo circa 55 di questi musicisti furono stipendiati; i rimanenti erano assunti sulla base di contratti a prestazione (in linea con la scala salariale della Local 802 [[American Federation of Musicians]]) per portare le esecuzioni dell'Orchestra e le capacità di registrazione fino alle 85-100 viste nelle fotografie d'epoca e nelle riprese video. Anche per i membri stipendiati, i doveri con la NBC Symphony costituivano appena la metà dei loro obblighi di lavoro con la NBC; questi musicisti suonavano in orchestre per altri programmi radiofonici e televisivi della NBC, con molti dei musicisti dei fiati che prestavano servizio anche con le Cities Service "Band of America" dirette da [[Paul Lavalle]].<ref>Meyer, Donald Carl. "The NBC Symphony Orchestra." Ph.D. dissertation, University of California-Davis, 1994.</ref>
550 442

contributi