Apri il menu principale

Spinoza (blog)

blog satirico collettivo
Spinoza
sito web
Baruch de Spinoza.jpg
Ritratto di Baruch Spinoza, utilizzato come logo del blog
URL
Tipo di sitoBlog di satira
LinguaItaliano
RegistrazioneNo
CommercialeNo
ProprietarioStefano Andreoli e Alessandro Bonino
Creato daComunità di Spinoza e lo staff
Lancio2005
Stato attualeAttivo
SloganUn blog serissimo.[1]

Spinoza è un blog satirico collettivo[2]. Il nome e il logo derivano dal filosofo olandese Baruch Spinoza.

La piattaforma si basa su WordPress e l'hosting viene effettuato da Altervista[3]. Limitatamente al web, il contenuto del sito viene distribuito sotto una licenza Creative Commons[4].

I contenuti vengono creati da una comunità che produce battute e testi satirici sul forum seguendo notizie di attualità. Successivamente, uno staff di volontari seleziona il materiale che viene poi pubblicato sul sito[2][4][5][6].

Alcune loro battute sono utilizzate in vari siti internet tra cui quello de Il Fatto Quotidiano, nella sezione Cattiverie[7] e nel programma di Rai 3 Robinson.

StoriaModifica

Alessandro Bonino e Stefano Andreoli, curatori di Spinoza

Il blog è stato creato da Stefano Andreoli e Alessandro Bonino nel 2006[1]. Nella primavera del 2008, in concomitanza con le elezioni del 2008 il blog ha avuto un boom di visitatori[1][8]. Nel marzo 2009 è nato il forum, dove è possibile contribuire alla creazione di battute su notizie di attualità[5][9][10].

Nel 2009[11] e nel 2010[12][13] Spinoza è stato nominato come miglior blog italiano[4]. Nel 2010 il blog ha ricevuto inoltre il Premio Internazionale di Satira Forte dei Marmi[4][14]. Nello stesso anno, il 27 maggio, è uscito nelle librerie il primo libro curato da Stefano Andreoli e Alessandro Bonino, Spinoza, un libro serissimo[4][9][15]. L'8 novembre 2010, il blog è inoltre omaggiato in diretta televisiva da Roberto Benigni nel corso della prima puntata del programma Vieni via con me[16]. Dal 21 luglio 2010 il blog è ospitato da Altervista, che ha risolto i frequenti down del sito dovuti ai picchi di visitatori[17].

Il 26 maggio 2011 è stato pubblicato il secondo libro, Spinoza. Una risata vi disseppellirà[15]. Il 7 ottobre 2011 esce il primo numero della rivista Il Male di Vauro e Vincino, nella quale Spinoza ha una sua rubrica di satira[18]. Due mesi dopo, il 7 dicembre 2011 è uscito il libro Vade retro! Manuale di autodifesa dalle religioni (quasi tutte) scritto in collaborazione con il vignettista Vauro Senesi[19].

Il 24 maggio 2012 è uscito il terzo libro, Spinoza. Qualcosa di completamente diverso[15].

Il 7 maggio 2014 è uscito il quarto libro, Spinoza. La crisi è finita e altri racconti fantastici, edito da Rizzoli[15].

NoteModifica

  1. ^ a b c Francesco Chignola, La satira è una questione Spinoza, Sky Magazine, 28 febbraio 2011. URL consultato il 2 settembre 2011.
  2. ^ a b Spinoza » Spinoza FAQ, su spinoza.it. URL consultato il 22 agosto 2011.
  3. ^ Sito ufficiale, Altervista. URL consultato il 13 dicembre 2011.
  4. ^ a b c d e Spinoza » Info, su spinoza.it. URL consultato il 22 agosto 2011.
  5. ^ a b Indice - Spinoza Forum, su forum.spinoza.it. URL consultato il 29 agosto 2011.
  6. ^ Spinoza » Lo staff, su spinoza.it. URL consultato il 29 agosto 2011.
  7. ^ Cattiverie | Il Fatto Quotidiano, Il Fatto Quotidiano. URL consultato il 13 dicembre 2011.
  8. ^ Enrico Veronese, 'Spinoza.it', l'indignazione collettiva sul web in forma di satira, l'Unità, 12 marzo 2009. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2011).
  9. ^ a b Alessandro Trevisani, Spinoza.it, passa dal Web alla carta e diventa un libro "serissimo", su corriere.it, 18 maggio 2010. URL consultato il 29 agosto 2011.
  10. ^ Massimo Mantellini, La sai l'ultima di Spinoza?, L'Espresso. URL consultato il 2 settembre 2011.
  11. ^ Luca Castelli, Gli aforismi di Spinoza trionfano ai Blog Awards[collegamento interrotto], La Stampa, 4 ottobre 2009. URL consultato il 22 agosto 2011.
  12. ^ P.Car., La festa dei blogger a Riva del Garda, Corriere della Sera, 26 settembre 2010. URL consultato il 22 agosto 2011.
  13. ^ SPINOZA.IT ELETTO MIGLIOR BLOG ITALIANO 2010 – Macchianera Blog Awards, Aliberti editore, 29 settembre 2010. URL consultato il 22 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2011).
  14. ^ XXXVIII Premio internazionale satira politica Forte dei Marmi - 2010, su museosatira.it. URL consultato il 29 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2013).
  15. ^ a b c d Spinoza. I libri di Spinoza, su spinoza.it. URL consultato il 22 agosto 2011.
  16. ^ Dietro le risate, L'Espresso Blog. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  17. ^ Blog Altervista, intervista a Stefano Andreoli e Alessandro Bonino Archiviato il 18 settembre 2012 in Internet Archive.
  18. ^ Mal di SPINOZA, Il Male. URL consultato il 13 dicembre 2011.
  19. ^ Vade retro! Manuale di autodifesa dalle religioni, Spinoza. URL consultato il 13 dicembre 2011.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Internet: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di internet