Stazione di Camedo

Camedo
stazione ferroviaria
Camedo staz.jpg
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
LocalitàCamedo, via zona stazione
Coordinate46°09′17.23″N 8°36′39.9″E / 46.154787°N 8.611082°E46.154787; 8.611082Coordinate: 46°09′17.23″N 8°36′39.9″E / 46.154787°N 8.611082°E46.154787; 8.611082
Lineeferrovia Domodossola-Locarno
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
Attivazione1923
Binari2

La stazione di Camedo delle Ferrovie Autolinee Regionali Ticinesi (FART) è una stazione ferroviaria della ferrovia Locarno-Domodossola ("Centovallina"). Sulla base dell'articolo 6 della Convenzione tra la Svizzera e l'Italia concernente una ferrovia elettrica a scartamento ridotto da Locarno a Domodossola del 12 novembre 1918[1] la stazione è deputata allo svolgimento delle operazioni doganali per ciò che attiene il trasporto di merci e bestiame. Per permettere lo svolgimento dei controlli (alle persone) in corso di viaggio deve inoltre essere messo a disposizione delle Autorità italiane, conformemente all'articolo 2 paragrafo 7 dell'Accordo tra la Svizzera e l'Italia relativo al controllo sui treni in corso di viaggio sulla tratta Ponte Ribellasca-Camedo del 15 dicembre 1975[2], un locale all'interno della stazione.

Strutture e impiantiModifica

La stazione dispone di un binario di raddoppio, suddiviso in due sezioni, e di due binari tronchi (uno dei quali dà accesso a una rimessa).

MovimentoModifica

La stazione è servita dai treni regionali (linea Locarno-Camedo e viceversa) e diretti (linea Locarno-Domodossola e viceversa) delle FART.

ServiziModifica

Le banchine sono collegate da attraversamenti a raso.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Hans G. Wägli, Bahnprofil Schweiz 2005, Diplory Verlag, Grafenried 2004, 142 p.

Altri progettiModifica