Stazione di Sant'Oliva

Sant'Oliva
stazione ferroviaria
Licata - stazione di Sant’Oliva - D.345.1121.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàLicata
Coordinate37°09′27.78″N 13°54′05.74″E / 37.157717°N 13.901594°E37.157717; 13.901594Coordinate: 37°09′27.78″N 13°54′05.74″E / 37.157717°N 13.901594°E37.157717; 13.901594
LineeCanicattì-Licata
Caratteristiche
Tipoex stazione
Stato attualechiusa al servizio passeggeri
Binari1

La stazione di Sant'Oliva era una stazione sita al km 189+721 della ferrovia Canicattì-Siracusa ubicata in territorio di Licata.

StoriaModifica

La stazione nacque nel 1881 contestualmente alla costruzione della ferrovia principalmente per esigenze di movimento. Fu classificata come assuntoria in seguito all'istituzione del regime di circolazione a Dirigenza Unica ma ridivenne stazione (impresenziata) contestualmente all'attivazione del regime di circolazione a DCO[1]. In seguito ai tagli alla rete ferroviaria siciliana è stata declassata a Posto di Movimento e poi privata del 2º binario.

Nella stazione di Sant'Oliva[2][3][4] costituirono la loro roccaforte nelle prime ore del 10 luglio 1943 le truppe del secondo battaglione del 7º Reggimento della 3a Divisione Fanteria 3rd Infantry Division[5]. che aveva iniziato le operazioni di sbarco sbarco in Sicilia nelle prime ore della notte, a Licata[6] spiagge di Baia della Mollarella e Poliscia.

Strutture e impiantiModifica

La stazione è dotata di un fabbricato viaggiatori, chiuso al pubblico. Il fascio binari era costituito da un raddoppio della lunghezza di 319 m[1] cui era raccordato un binario tronco.

NoteModifica

  1. ^ a b Fascicolo orario, p. 7.
  2. ^ Garland, Smyth, p. 127 Map IV e p. 128.
  3. ^ [1]
  4. ^ http://www.canicatti-centrodoc.it/nuovocentro/sezI/storia/SchreiberOttorino%201/RelazioneGuerra1943/index.html
  5. ^ Calogero Conigliaro, Quando Patton espugnò Agrigento, in La Repubblica, 17 luglio 2013. URL consultato il 27 luglio 2017.
  6. ^ Copia archiviata, su books.google.it. URL consultato il 26 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2017).

BibliografiaModifica

  • Albert N. Garland e Howard McGaw Smyth, capitolo IV: The Assault, in Sicily and the Surrender of Italy, Center of mylitary history, US Army, Washington, 1993, ISBN 978-0-16-089948-5.
  • Ferrovie dello Stato, Orario generale di servizio, n. 158, 1995-1997, pp. 7, 43.
  • Ferrovie dello Stato, Fascicolo circolazione linee della Unità periferica, dal 24 settembre 1995, pp. 156-159.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica