Apri il menu principale

Il termina stazione fantasma o fermata fantasma (dall'inglese ghost station, a sua volta derivato dal tedesco Geisterbahnhof) indica una stazione ferroviaria, in genere sotterranea, temporaneamente o definitivamente fuori esercizio. Il termine può indicare stazioni o fermate sia chiuse al traffico passeggeri ma in cui comunque vi siano treni in transito attraverso di esse (come fu, dal 1990 al 2003, per la fermata Quintiliani della metropolitana di Roma) sia stazioni su linee inattive o non più esistenti come la londinese Aldwych.

L'origine del nome è tedesca e risale al periodo in cui, con la divisione di Berlino tra i settori sovietico e alleato, la sua metropolitana presentava numerose stazioni chiuse, inattive o inaccessibili.

Molte altre stazioni inattive si trovano in varie città del mondo, come a Parigi e a Londra. Un altro esempio era la Stadion Spartak a Mosca (oggi in uso).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica


  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti