Stazione fantasma (trasporti)

Il termine stazione fantasma o fermata fantasma (dall'inglese ghost station, a sua volta derivato dal tedesco Geisterbahnhof) indica una stazione ferroviaria, in genere sotterranea, temporaneamente o definitivamente fuori esercizio. Il termine può indicare stazioni o fermate chiuse al servizio viaggiatori ma in cui comunque vi siano treni in transito attraverso di esse (come ad esempio fu per la fermata Quintiliani della metropolitana di Roma), sia stazioni su linee inattive o non più esistenti come la londinese Aldwych.

L'origine del nome è tedesca e risale al periodo in cui, con la divisione di Berlino tra i settori sovietico e alleato, la sua metropolitana presentava numerose stazioni chiuse, inattive o inaccessibili.

Molte altre stazioni inattive si trovano in varie città del mondo, come a Parigi e a Londra. Un altro esempio era la Stadion Spartak a Mosca (oggi in uso).

  • Francia
Parigi
  • Germania
Berlino
  • Italia
Genova (Corvetto), con una traversia di costruzione talmente travagliata, che si trova in questo status dal 2010
Catania (Porto), al momento chiusa temporaneamente. È prevista la definitiva chiusura della stazione (insieme alla tratta a binario unico fino a Galatea), con la futura attivazione della fermata di Catania Porto del Passante ferroviario di Catania di RFI[1]
Roma (Quintiliani), oggi attiva, ma rimasta inutilizzata dal 1990, anno della sua costruzione, al 2003[2]
  • Regno Unito
Londra
  • Spagna
Barcellona (Banc, Gaudì)
Madrid (Chamberí), chiusa nel 1966, oggi trasformata in museo
  • USA
New York

NoteModifica

  1. ^ Giuliano Spina, Il futuro della Circumetnea attraverso la metropolitana e gli investimenti, in newsicilia.it, 19 novembre 2016. URL consultato il 6 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  2. ^ Metro B, apre una nuova stazione - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 23 agosto 2022.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti