Stele di Kurkh

La stele di Kurkh è un monumento assiro alto 2,2 metri, contenente, nella sua parte finale, una descrizione della battaglia di Qarqar. Il monolito, conservato nel British Museum di Londra, è stato scoperto nel villaggio curdo di Kurkh, vicino alla città di Bismil nella provincia di Diyarbakır, in Turchia. Le iscrizioni su questa stele descrivono i primi sei anni del regno del re assiro Salmanassar III (859-824 a.C.), anche se manca il quinto anno.

Karkar.jpg

Il monolito descrive principalmente le campagne di Salmanassar nella Mesopotamia occidentale e in Siria, durante le quali combatté i paesi di Bit Adini e Karkemish. La parte finale della storia iscritta sul monolito contiene il conteggio dei belligeranti della battaglia di Qarqar, durante la quale un'alleanza di dodici re combatté Salmanazar nella città siriana di Qarqar.

Questa alleanza, composta da undici re, era guidata da Irhuleni, re di Hama e Hadadezer, re di Damasco, ma menziona anche un forte contingente guidato da Acab, re di Israele.

BibliografiaModifica

  • Brad Kelle, "What's in a Name? Neo-Assyrian Designations for the Northern Kingdom and Their Implications for Israelite History and Biblical Interpretation", Journal of Biblical Literature, 121 2002 (4): 639–646, JSTOR 3268575.

Altri progettiModifica

  Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia