Stutenkerl

Stutenkerl
Weckmann.jpg
Alcuni weckmann
Origini
Altri nomiin Germania: weckmann, hefekerl, stutenmann, männele, Kiepenkerl; in Francia: bonhomme de Saint-Nicolas, mannele; in Svizzera: grittibänz, grättimaa; in Lussemburgo: boxemännchen; nei Paesi Bassi: klaaskerl
Luogo d'origineGermania Germania
DiffusioneGermania, Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Lussemburgo
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principali
  • farina
  • latte
  • uova
Variantidolce di san Martino, omino di pan di zenzero

Lo stutenkerl è un dolce diffuso in Germania e altri paesi mitteleuropei.[1] Lo stutenkerl è un omino a base di impasto lievitato ed è dedicato a San Martino, che strappò un lembo del suo mantello per aiutare un mendicante infreddolito.[2] Per tradizione, il dolce viene donato ai bambini che cantano lungo le strade delle città l'11 novembre assieme alla cioccolata calda e al kinderpunsch (un punch analcolico).[2][3]

Un dolce correlato allo stutenkerl è il dolce di san Martino, una pasta frolla raffigurante il santo a cavallo diffusa in Veneto.[4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) What is a Stutenkerl? Is it the same as a Weckmann?, su germangirlinamerica.com. URL consultato il 6 febbraio 2020.
  2. ^ a b (EN) Daniel H Olsen, Anna Trono, Religious Pilgrimage Routes and Trails: Sustainable Development and Management, CABI, 2018, p. 67.
  3. ^ (EN) Autori vari, Living Languages: An Integrated Approach to Teaching Foreign Languages in Primary Schools, Routledge, 2012, p. 112.
  4. ^ Daniela Guaiti, Veneto, Gribaudo, 2010, p. 22.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica