Suore canonichesse dello Spirito Santo

Le Suore Canonichesse dello Spirito Santo (in polacco Siostry Kanoniczki Ducha Świętego de Saxia) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla C.S.S.[1]

StoriaModifica

 
Una canonichessa in abito corale agli inizi del XX secolo.

La congregazione deriva dall'ordine ospedaliero di Santo Spirito in Sassia, fondato da Guido di Montpellier: gli ospedalieri penetrarono in Polonia nel 1220, chiamati dall'arcivescovo di Cracovia Ivo Odrowąż, e si stabilirono inizialmente a Prądnik e poi, nel 1244, a Cracovia, presso l'ospedale di Santa Croce.[2]

L'ordine continuò la sua attività a Cracovia sino alla fine del XVIII secolo, quando il loro noviziato venne chiuso dal primate di Polonia Michał Jerzy Poniatowski; il ramo femminile venne restaurato il 27 ottobre 1851.[3]

Attività e diffusioneModifica

Le Canonichesse dello Spirito Santo si dedicano all'assistenza a invalidi e anziani e all'istruzione e all'educazione cristiana dell'infanzia e della gioventù.

Oltre che in Polonia, sono presenti in Ucraina, in Italia e in Burundi;[4] la sede generalizia è a Cracovia.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 217 religiose in 23 case.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1512.
  2. ^ G. Rocca, DIP, vol. II (1975), col. 45.
  3. ^ G. Rocca, DIP, vol. II (1975), col. 46.
  4. ^ Zgromadzenie Sióstr Kanoniczek Ducha Świętego de Saxia, su kanoniczki.pl. URL consultato il 28 giugno 2011.

BibliografiaModifica

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 volumi, Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN151524189 · LCCN (ENnb2006011598 · WorldCat Identities (ENlccn-nb2006011598
  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo