Tempura
Tendon

Il tempura[1] (てんぷら o 天麩羅 tenpura?) è un piatto della cucina giapponese a base di verdure e/o pesce, impastellati separatamente e fritti.

Indice

StoriaModifica

Per tradizione si fa risalire il piatto al secolo XVI, con i primi contatti tra i giapponesi e i marinai portoghesi e con i missionari cristiani. All'inizio di ogni stagione, i cristiani si astenevano dal cibarsi di carne per tre giorni (mercoledì, venerdì e sabato), mangiavano solo verdure e pesce e si dedicavano alla preghiera. Questi quattro periodi erano chiamati in latino Quattro tempora. Da qui il nome tempura, che i giapponesi utilizzano ancora oggi per questo piatto.[1]

Secondo altre fonti l'origine del nome risale al portoghese tempero, traducibile con "condimento", "spezia".[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Tempura, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 24 aprile 2015.
  2. ^ La voce tempura sugli Oxford dictionaries

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica